Cloud e virtualizzazione: come cambierà l'end user computing secondo VMware

Cloud e virtualizzazione: come cambierà l'end user computing secondo VMware

Autore: Andrea Bai   Categoria: Software

“La cessione del supporto a Windows XP metterà molte aziende nella situazione di dover riconsiderare in che maniera offrire gli strumenti tecnologici ai dipendenti, portando ad una trasformazione dell'ambiente operativo”

Introduzione

8 aprile 2014: è questo il giorno in cui Microsoft cesserà tutte le attività di supporto ufficiale al sistema operativo Windows XP. Entro questa data tutte le aziende che ancora oggi si affidano a questo sistema operativo dovranno obbligatoriamente aver completato la migrazione verso una nuova piattaforma: un processo complesso che richiede ingenti attività di pianficazione nonché investimenti numericamente rilevanti. Molte delle aziende che ancora basano la propria infrastruttura IT su Windows XP si troveranno proprio in questi anni a dover decidere come proseguire il proprio cammino nell'ambito dell'End-User Computing (EUC): si tratta di un grosso nodo da sciogliere, poiché rappresenterà il modo in cui le aziende forniranno gli strumenti tecnologici ai propri lavoratori.

Nel corso degli ultimi anni si sono infatti affermati nuovi e diversi paradigmi tecnologici che hanno messo sempre più decisioni da prendere dinnanzi ai dipartimenti IT delle aziende. Molti utenti si aspettano di lavorare (o lo richiedono) con dispositivi multipli, la globalizzazione e la connettività hanno portato ad una "dispersione" della forza lavoro che il progresso delle tecnologie mobile provvede a riconnettere e a far collaborare. Adesso esistono il cloud e la virtualizzazione, con piattaforme ed applicazioni che possono essere distribuite e centralizzate, senza che l'utente possa percepire la differenza rispetto ad un ambiente di lavoro più "tradizionale".

Questa situazione porta ad una reale esplosione nelle possibilità di scelta, che di norma rappresenta una buona cosa. Ma così non è, dal momento questo mare di possibilità genera confusione e fa emergere numerose domande alle quali l'IT deve essere in grado di rispondere: gli utenti divengono più esperti e sofisticati, quanto e che tipo di supporto hanno bisogno? Possono e dovrebbero lavorare con i propri dispositivi e le proprie applicazioni? Come si concilia questo con i dati sensibili? Quali sono i nuovi rischi collegati a queste nuove tendenze? Quanto controllo deve avere l'IT nel rendere disponibili queste tecnologie agli utenti-dipendenti?

Si evince pertanto che l'end-user computing non è più un processo lineare di aggiornamento e sostituzione, come è stato fino ad ora, ma diventa un vero e proprio percorso attraversato da molteplici alternative. Alternative che spesso appaiono essere complesse e divergenti e per questo motivo ogni azienda si trova nella situazione di dover capire quale strada seguire e in quale momento, per ciascun gruppo di lavoratori. Ma questo è possibile ad una sola condizione: sapere quale sia la destinazione.


Brian Gammage, Chief Market Technologist per VMware

Quando si parla di virtualizzazione e cloud, che rappresenteranno i punti fermi sui quali si poggerà l'evoluzione dell'End-User Computing, non si può non trascurare la posizione di una realtà che attualmente detiene l'85% del mercato mondiale della virtualizzazione: VMware. E' Brian Gammage, Chief Market Technologist dell'azienda statunitense, che illustra quale sia la visione dell'azienda nell'ambito dell'End-User Computing, cercando di prevedere in che modo le aziende dovrebbero pianificare il proprio percorso per individuare in che modo affrontare i propri investimenti. Gammage sottolinea un concetto che deve essere tenuto presente per tutta la durata della fase evolutiva: l'End-User Computing non riguarda la tecnologia ma riguarda il modo in cui gli utenti lavorano tramite la tecnologia. E' per questo che decisioni sbagliate rischiano di ostacolare la produttività e la capacità di crescita di un'azienda.

Notizie

30.09.2014

Display touchscreen economici grazie al grafene

Impiegare il grafene al posto dell'ossido di indio-stagno permette di semplificare e di rendere più economica la produzione dei display touchscreen

29.09.2014

Globalfoundries prossima all'acquisizione della divisione semiconduttori di IBM

Le due aziende avrebbero ripreso le trattative, trovando un punto di accordo: IBM metterà sul piatto un incentivo di 2 miliardi di dollari per sbarazzarsi...

29.09.2014

Lenovo perfeziona l'acquisizione della divisione server x86 di IBM

L'operazione ha avuto l'avallo delle autorità del mercato e sarà conclusa il prossimo 1 ottobre: a partire da quella data Lenovo avrà la proprietà del...

29.09.2014

Fastweb promette la fibra ottica in oltre 100 città entro il 2016

Fastweb estende il piano per la Banda Ultralarga in Italia, promettendo entro la fine del 2016 copertura in oltre 100 città

29.09.2014

Intel guarda alla Cina e investe in due realtà per lo sviluppo di SoC

L'azienda di Santa Clara decide di collaborare con due realtà impegnate nel mondo dei SoC allo scopo di aggredire il mercato dei dispositivi mobile

29.09.2014

Prosegue la difficile ripresa di BlackBerry: trimestrale in rosso ma meglio del passato

L'azienda canadese chiude il secondo trimestre dell'esercizio fiscale 2015 con un passivo più contenuto rispetto al passato;la fase di ristrutturazione...

27.09.2014

OLED fosforescenti, trovato il modo di migliorare l'emissione di luce blu

La componente blu dei pixel PHOLED è meno longeva e meno efficiente di quelle rosse e verdi. Un gruppo di ricercatori spiega perché e riesce a trovare...

25.09.2014

Microsoft Technology Center italiano: per le aziende, verso la digitalizzazione

Con il nuovo Microsoft Technology Center italiano l'azienda di Seattle punta sul guidare e aiutare le aziende nazionali che sono in un percorso di evoluzione...

25.09.2014

Partnership Apple-IBM: otto mesi di confronti e un proposito iniziale completamente diverso

I due colossi erano inizialmente focalizzati su un differente tipo di collaborazione ma il confronto reciproco ha in breve portato verso la promozione...

24.09.2014

I Big Data in tour per l'Italia con SAP

Le potenzialità dei Big Data illustrati con esempi concreti e in produzione: SAP Big Data Tour fa tappa in Italia dal 22 settembre al 2 ottobre

24.09.2014

PayPal aiuta i commercianti ad accettare i Bitcoin come forma di pagamento

Grazie ad una collaborazione con Coinbase, Bitpay e GoCoin, PayPal permetterà ai commercianti, se lo vorranno, di sfruttare la moneta virtuale come opzione...

24.09.2014

EMC esplora possibilità di fusione con HP e Dell

L'azienda, sulla spinta di un azionista, starebbe cercando un partner con cui unire le proprie attività: le trattative con HP sembrano sfumate, ma tra...

23.09.2014

Il futuro delle memorie è nei materiali multiferroici

Realizzato un nuovo materiale capace di combinare proprietà magnetiche e ferroelettriche: potrebbe rappresentare un candidato ideale alla realizzazione...

23.09.2014

Dal MIT un nuovo modo di muovere gli elettroni grazie al grafene

I ricercatori del MIT e dell'Università di Manchester realizzano un nuovo materiale basato sul grafene in grado di muovere gli elettroni perpendicolarmente...