Domotica, la casa del futuro è molto vicina

Domotica, la casa del futuro è molto vicina

Autore: Alessandro Bordin   Categoria: Scienza e tecnologia

“Controllare luci, apparecchiature elettroniche, impianti di condizionamento, sistema di videosorveglianza e intrattenimento con un semplice tocco sul proprio smartphone o tablet è una realtà. Vediamo un esempio concreto in questo articolo, che descrive un ambiente domestico mai come ora vicino e possibile”

Domotica, un discorso che parte da lontano

Pensare alla domotica significa principalmente immaginare una casa del futuro, come se ne sono viste innumerevoli nei film di fantascienza. Estrapolando però il reale significato, epurato dal contesto dell'immaginazione, quello che rimane è un concetto molto chiaro e con poche regole, come avremo modo di vedere.

La domotica non nasce oggi, poiché affonda le proprie radici negli anni '50 del secolo scorso. Allora, per esempio, già una lavatrice o un forno a microonde erano considerati oggetti del desiderio, destinati a migliorare la qualità della vita fra le mura domestiche attraverso la tecnologia. Appare quindi chiaro che vi siano delle linee comuni, a prescindere dal periodo storico in cui si vive. Dovendone individuare alcune, possiamo riassumere in pochi e semplici punti i concetti su cui la domotica di basa.

Il primo è semplice ma forse il più importante: migliorare la qualità della vita. Si tratta di un concetto molto vago, ma che ben si comprende pensando ai numerosi elettrodomestici che affollano già oggi le nostre case. Per la lavatrice, ad esempio, il tempo e la fatica risparmiate, rispetto ad un lavaggio a mano, sono facilmente comprensibili. Di pari passo corre la ricerca di mezzi sicuri, che non vadano a creare elementi di pericolo per gli utilizzatori.

Di più recente attenzione è il risparmio energetico, dopo decenni passati ad utilizzare risorse con una certa superficialità. Ulteriore elemento comune è la semplificazione delle apparecchiature, in quando sono tendenzialmente rivolte a un pubblico molto vasto e non certo ai soli appassionati del settore. Assume dunque una certa importanza, nel contesto attuale in cui viviamo, capire quali sono i prossimi passi che ci attendono, nel periodo in cui smartphone, tablet PC e TV diventano sempre più sofisticati e in grado di comunicare fra loro, e non solo.

Lo spunto per affrontare l'argomento è arrivato da una conferenza congiunta Microsoft, Samsung e Easydom, che hanno messo in mostra la "casa del futuro", che tanto lontana non è. Lo vedremo nelle prossime pagine.

Notizie

31.01.2015

Google manca le aspettative di Wall Street, ma il trimestre è positivo

Google ha annunciato i risultati finanziari dell'ultimo trimestre del 2014. La società è in crescita su base annuale, ma non riesce a raggiungere le aspettative...

30.01.2015

F5 Networks rafforza la partnership con Cisco e presenta la nuova versione di BIG-IQ

Nell'annunciare la nuova versione della soluzione destinata all'Application Delivery, F5 Networks rafforza la partnership strategia con Cisco grazie ad...

30.01.2015

Gli USA ridefiniscono la banda larga a 25/3Mbps: il dato che fa vergognare l'Italia

La Federal Communications Commission (FCC) ha ridefinito i criteri per la banda larga, non più da 4/1 Mbps rispettivamente in download e upload, ma da...

29.01.2015

Doloroso quarto trimestre per Samsung, calano gli utili per la prima volta in tre anni

Come ampiamente previsto, Samsung fa segnare un trimestre in negativo con calo di utili e fatturato per la prima volta in tre anni. A trascinare verso...

29.01.2015

Servizi a pagamento non richiesti: ecco cosa chiede il Garante agli operatori telefonici

Già pubblica la prima delibera che affronta il problema dell'attivazione non richiesta dei servizi cosiddetti Premium sui telefoni cellulari. Sono tre...

29.01.2015

Solida la trimestrale di Facebook, grazie agli utenti da mobile

Il social network pubblica i risultati del quarto trimestre fiscale e dell'intero anno. Buona crescita in utile e fatturato, quest'ultimo costituito in...

28.01.2015

Quantum Dot stampabili dall'University of Illinois

Un particolare sistema simile alla stampa a getto di inchiostro permette di realizzare pattern complessi e ad alta definizione di quantum dot, aprendo...

28.01.2015

Apple, ancora un trimestre da record grazie ai nuovi iPhone

La Mela fa segnare il record della sua storia per quanto riguarda utili e fatturato. La Cina diventa un mercato di importanti dimensioni, e a fronte di...

27.01.2015

In crescita le vendite di Lumia e Surface, l'hardware di Microsoft

I risultati trimestrali dell'azienda, riferiti al periodo di fine 2014, mostrano un fatturato in crescita e un'azienda in costante trasformazione. Buoni...

27.01.2015

IBM, taglio di 111 mila dipendenti? Non proprio

Alcune indiscrezioni parlano di un'operazione che porterà al taglio del 26% della forza lavoro dell'azienda. Ma Big Blue smentisce le dimensioni dell'operazione,...

27.01.2015

Un chip tridimensionale con transistor a nanotubi di carbonio

Un gruppo di ricercatori della Stanford University è riuscito ad impiegare i nanotubi di carbonio per creare un circuito integrato monolitico con memoria...

26.01.2015

Chip mobile di Intel: vendono tanto, ma costano all'azienda anche di più

Intel ha perseguito nel corso del 2014 una strategia commerciale mirante alla crescita della quota di mercato nei dispositivi mobile, tablet e smartphone....

26.01.2015

Un laser di germanio-stagno per i collegamenti ottici on-chip

Un gruppo di ricercatori studia un modo per realizzare laser a base di semiconduttori direttamente sul silicio, per costruire un sistema di comunicazioni...

26.01.2015

Samsung e Apple i principali acquirenti di semiconduttori nel 2014

Le due aziende insieme acquistano semiconduttori per un valore combinato di 57 miliardi di dollari. Ma i colossi cinesi iniziano a crescere e i prossimi...