Sicurezza informatica: uno sguardo al mondo mobile

Sicurezza informatica: uno sguardo al mondo mobile

Autore: Andrea Bai   Categoria: TLC e Mobile

“La proliferazione di smartphone e tablet fa crescere in numero e varietà i rischi legati alla sicurezza degli ambienti mobile. In questa seconda puntata sul tema della sicurezza informatica osserveremo più da vicino il mondo mobile”

Introduzione

Nel corso delle passate settimane abbiamo pubblicato su Businessmagazine (Sicurezza informatica, pochi anni all'armageddon) un sommario dello stato della sicurezza ICT nel mondo e in Italia, tratto dall'analisi svolta dal Clusit, l'Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica. Tra i molti temi incontrati all'interno del rapporto redatto dal Clusit, è emerso come uno degli aspetti più critici riguardanti la sicurezza ICT è quello legato all'ambito mobile, contraddistinto da tendenze tutt'altro che tranquillizzanti, e sul quale vogliamo soffermarci nell'articolo odierno.

Per comprendere quale possa essere l'entità del problema potenziale, ci vengono in aiuto alcuni dati rilevati dall'Osservatorio della School of Management del Politecnico di Milano durante una ricerca sulla situazione del mobile marketing in Italia. Dalla ricerca condotta emerge che il 35% circa della popolazione italiana (si parla di circa 21 milioni di individui) è proprietario di uno smartphone, un dato in crescita del 12% rispetto a quanto rilevato durante il 2009 e, soprattutto, considerevolmente superiore alla media europea dove gli smartphone sono utilizzati dal 10% circa della popolazione.

I dati a disposizione ci consentono inoltre di avere uno spaccato del modello d'uso che l'utenza italiana fa della connettività mobile: emerge che il 53% circa la impiega per accedere a social network, il 49% per la consultazione di mappe ed itinerari mentre il 38% si affida alla connettività mobile per cercare informazioni e sfruttare servizi come, ad esempio, la prenotazione di viaggi.

Un ulteriore elemento che consente di comprendere ancora più a fondo l'entità del fenomeno e di quanto sia importante la penetrazione di questi dispositivi nel pubblico è l'attenzione che le aziende stanno ponendo nei confronti di questi mezzi per comunicare con i consumatori: a tal proposito si registra un'incremento del 15% negli investimenti sulla pubblicità mobile, che raggiungono i 38 milioni di euro, così come il fatto che tra i primi 100 investitori italiani in questo campo, 41 hanno già provveduto a realizzare un'applicazione apposita per i dispositivi mobile.

Notizie

23.01.2015

Stangate dall'Antitrust: TIM, Vodafone, H3G e Wind multate per servizi a pagamento non richiesti

L'Antitrust ha multato le più grandi compagnie telefoniche italiane per via di comportamenti scorretti nei confronti degli utenti. La situazione è destinata,...

22.01.2015

Google sarà un operatore di rete mobile in MVNO entro la fine dell'anno

Google sta portando a termine gli accordi con le compagnie telefoniche per disporre delle loro reti e divenire un operatore telefonico virtuale. Le novità...

22.01.2015

Supercondensatori flessibili grazie al grafene ottenuto con il laser

La Rice University riesce a realizzare supercondensatori a base di grafene con un processo relativamente semplice ed immediato. I supercondensatori così...

22.01.2015

Buon quarto trimestre per le consegne PC in EMEA

Grazie alle promozioni del periodo natalizio il mercato PC riesce a tenere nell'ultimo trimestre dell'anno, specie con un buon risultato dei sistemi portatili....

22.01.2015

Google: un miliardo su SpaceX per la più grande rete internet al mondo

Ad investire su SpaceX anche Google, che porta il valore della società capitanata da Elon Musk a 10 miliardi di dollari

21.01.2015

Il nuovo robot di Google è più umano che mai

ATLAS cammina adesso senza l'ausilio di alcun supporto. Il robot di Boston Dynamics, di proprietà Google, è stato aggiornato e diventa più autonomo

21.01.2015

Si chiude in rosso il 2014 di AMD, per via di svalutazioni di bilancio

AMD chiude l'anno 2014 con un dato trimestrale fortemente negativo, influenzato da un fatturato inferiore ai trimestri precedenti oltre che da alcune poste...

21.01.2015

Batterie più performanti con una frittura di grafene

A Seoul si studia un metodo per una facile produzione di strutture tridimensionali in grafene con una tecnica che ricorda molto da vicino la frittura per...

20.01.2015

Si riforma la bolletta: stop alle furbate delle compagnie e alle truffe del web

L'AgCom propone la sua riforma della bolletta: verrà inviata online (la forma cartacea è opzionale) e farà maggiore chiarezza su molteplici aspetti dell'importo...

19.01.2015

Elon Musk: 10 miliardi per portare internet anche su Marte

Elon Musk durante un'intervista ha rivelato l'interesse di portare in futuro internet su Marte. Il CEO di Tesla Motors ha già pianificato il tutto, con...

16.01.2015

Un 2014 in crescita per Intel, ma i prodotti mobile sono una zavorra finanziaria

I dati fiscali 2014 di Intel confermano come il mercato dei PC stia complessivamente in buona salute e forte rimanga la domanda di CPU per sistemi server....

16.01.2015

Auto a guida autonoma entro il 2020: Google chiede l'aiuto dei big dell'automotive

Con l'obiettivo di vendere i primi modelli a guida autonoma entro il 2020, Google ha chiesto l'aiuto dei produttori principali statunitensi

15.01.2015

Facebook at Work, il social network diventa strumento di collaborazione aziendale

E' partita la fase di test di Facebook at Work, la versione aziendale del popolare social network che permetterà agli impiegati di un azienda di collaborare...

15.01.2015

Samsung interessata ad acquisire BlackBerry a 7,5 miliardi di dollari?

Le società hanno smentito le indiscrezioni su una potenziale acquisizione in circolo da alcune ore, ma nel frattempo le azioni dei canadesi volano