Alibaba riacquista da Yahoo! una parte delle proprie quote

Alibaba riacquista da Yahoo! una parte delle proprie quote

Autore: Andrea Bai Categoria: Mercato
La metà delle quote di Alibaba possedute da Yahoo! vengono riacquistate dal colosso cinese. Yahoo! distribuirà l'incasso agli azionisti

Alibaba Group, realtà cinese di rilievo nel settore dell'e-commerce della quale Yahoo! possiede il 40%, ha annunciato il riacquisto di metà delle quote possedute da Yahoo! con un'operazione del valore di 7,1 miliardi di dollari. Dall'operazione Yahoo! incasserà direttamente 6,3 miliardi di dollari e otterrà 800 milioni in azioni privilegiate di Alibaba.

L'incasso netto di Yahoo! a seguito della tassazione sarà di 4,2 miliardi di dollari: l'azienda statunitense ha già comunicato che la maggior parte dell'incasso sarà distribuito agli azionisti. Per Yahoo! si tratta di un notevole ritorno dell'investimento di 1 miliardo di dollari che ha compiuto nel 2005 acquisendo il 40% di Alibaba.

A seguito di questa operazione Yahoo! resterà in possesso del 20% delle quote di Alibaba. Yahoo! e SoftBank (che detiene il 30% di Alibaba) son quindi ora proprietari del 50% delle quote della compagnia cinese, ma hanno già fatto sapere che limiteranno i diritti di voto dei propri azionisti al di sotto del 50%. Nel caso in cui Alibaba dovesse in futuro decidere di quotarsi in bosrsa (la compagnia ha già espresso l'intenzione di farlo), dovrà procedere al riacquisto di un ulteriore 10% delle azioni o lasciare che Yahoo! venda le proprie quote in fase di IPO, con la possibilità di incassare ulteriori liquidi.

Dopo un periodo piuttosto rocambolesco per Yahoo, culminato la scorsa settimana con le dimissioni del CEO Scott Thompson a seguito dello scandalo su lauree fasulle, questo episodio rappresenta il primo segnale positivo per gli investitori.

Commenti (1) 

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: TheDarkAngel pubblicato il 23 Maggio 2012, 16:48
Distribuirli agli azionisti è come gettarli nel fuoco, nessuna utilità per l'azienda.
Totale commenti: 1 « Pagina Precedente | Pag 1 di 1 | Pagina Successiva »

Lascia il tuo commento

Notizie

06.03.2015

La 'stangatina' si ritorce contro gli operatori: multate TIM e Vodafone

Sono state considerate pratiche commerciali scorrette quelle operate da TIM e Vodafone la scorsa estate, la stangatina adesso è per gli operatori telefonici...

06.03.2015

AMD stima che per il 2019 il 15% delle CPU server sarà di tipo ARM

Architetture x86 affiancate da quelle ARM per i processori destinati a sistemi server del futuro: è questa la scommessa di AMD, che con nuove proposte...

06.03.2015

1,25 miliardi di smartphone venduti nel 2014: +28% in un anno

Gartner conferma il buon momento nelle vendite degli smartphone ma lancia un chiaro segnale su Samsung, che alla fine del 2014 è indietreggiata. Sono di...

06.03.2015

Oltre 50 milioni di wearables saranno venduti nel corso del 2015

Le stime GfK indicano una forte crescita nelle vendite di dispositivi wearable nel corso del 2015; a crescere più di tutti gli smartwatch, che passeranno...

05.03.2015

Bene le vendite di server per il 2014, anche per la regione EMEA

Un mercato che mostra segnali di crescita, non sostenuta in senso assoluto ma costante, trainato dai server x86 che stanno prendendo sempre più il posto...

05.03.2015

Sempre meno vendite di SoC Intel con sovvenzioni nel 2015

L'azienda americana lascia intendere come la politica delle contra revenues, cioè del sovvenzionare i produttori di dispositivi mobile che utilizzano propri...

04.03.2015

WD, quattro nuovi NAS per utenti esperti e business

Sono quattro i nuovi NAS targati Western Digital, due appartenenti alle serie My Cloud Expert e due alla My Cloud Business, declinati in due modelli a...

03.03.2015

HP acquisisce Aruba Networks per 3 miliardi di dollari

Le due aziende stringono un accordo definitivo: Aruba Networks diventerà parte di HP, la quale avrà la possibilità di completare il proprio portfolio di...

27.02.2015

Enter Cloud Suite, tutto a portata di mano nella nuova Dashboard

Enter Cloud Suite è la soluzione ideale per sviluppare e ospitare progetti web, mobile, siti di e-commerce, piattaforme SaaS, realizzare attività in ambito...

27.02.2015

TSMC, la produzione a 10nm parte nel 2017

La fonderia taiwanese stabilisce nel 2017 la data di avvio dei motori per la produzione a 10 nanometri, per la quale utilizzerà ancora strumenti di tradizionale...

26.02.2015

Con Android for Work Google guarda al settore PRO

Con Android for Work Google intende promuovere la diffusione del proprio sistema mobile anche nel settore professionale e nelle aziende. Si tratta di un'iniziativa...

26.02.2015

Intesi Group ottiene la certificazione Secure Signature Creation Device

L'italianissima Intesi Group ha raggiunto l'importante obiettivo di certificazione Secure Signature Creation Device per la propria piattaforma PkBox, un...

26.02.2015

Sempre più x86 anche nei sistemi server per applicazioni mission critical

I sistemi mission critical basati su architetture proprietarie continuano a registrare una contrazione nelle vendite, segnale di come il mondo dei server...

25.02.2015

Processo FinFET a 10nm, anche Samsung al lavoro

L'azienda koreana annuncia di essere al lavoro sul processo FinFET a 10 nanometri, ma avverte che per proseguire verso i 7nm e i 5nm saranno necessari...