Come incrementare le vendite di app? Ecco una possibile risposta

Come incrementare le vendite di app? Ecco una possibile risposta

Autore: Andrea Bai Categoria: Software
La società di analisi Distimo effettua uno studio per capire in che maniera la messa in evidenza di applicazioni e le campagne di sconti possano condizionare le vendite di app su Android Market e App Store

La società olandese Distimo, realtà specializzata nell'analisi dei negozi virtuali di applicazioni, ha pubblicato i risultati di un'indagine che ha provato a fare luce su alcune delle dinamiche di vendita dei negozi virtuali di applicazioni App Store e Android Market, per capire in particolare quanto due fattori possano influenzare le vendite delle applicazioni sui rispettivi store. Distimo si è concentrata in particolare su due aspetti: la segnalazione dell'applicazione da parte del gestore dello store e l'attivazione di un periodo di promozione da parte dello sviluppatore.

Nel primo caso, che non dipende dalle volontà dello sviluppatore ma è lasciato alla discrezione di Apple, da una parte, e Google, dall'altra, Distimo ha tracciato le vendite di app durante il quarto trimestre del 2011 osservando gli spostamenti nella classifica delle principali 100 applicazioni di App Store e Android Market.

Nel corso dei primi tre giorni durante i quali le applicazioni vengono messe in evidenza dai rispettivi store, le applicazioni per iPad scalano 27 posizioni nella top 100, le applicazioni per iPhone compiono un balzo di 15 posizioni mentre invece le applicazioni Android crescono in maniera più significativa scalando 42 posizioni. Spostando l'osservazione su un arco di sette giorni, le applicazioni Android Market vedono una crescita di 65 posizioni, rispetto alle 15 di iPhone e alle 28 di iPad: si evince pertanto che sono le applicazioni Android Market a beneficiare maggiormente dall'essere messe in evidenza, mentre le applicazioni iOS vedono una forte attenzione solamente durante i primi giorni in cui sono evidenziate.

Lo studio sottolinea comunque come la variazione delle posizioni sia facilmente condizionabile da diversi fattori, in particolare dalla posizione nella quale l'applicazione viene inserita una volta che fa il proprio ingresso nella top 100. Distimo ha quindi compilato un grafico in termini percentuali su un arco temporale di 7 giorni; un'applicazione che passa, ad esempio, dalla decima alla quinta posizione vede un incremento del 50%, mentre un'applicazione che passa dalla posizione 50 alla posizione 25 compie un balzo del 100%.

Sulla base di queste precisazioni Distimo ha constatato che il 33% circa delle applicazioni iPad riescono a scalare il 200% delle posizioni mentre sono segnalate, mentre il 50% delle applicazioni android scala il 100% delle posizioni una volta che sono in evidenza. Secondo le rilevazioni dell'analisi, gli effetti positivi proseguono anche dopo il termine del periodo di segnalazione, dal momento che le applicazioni iPad, iPhone e Android vedono una media di crescita in termini di posizioni rispettivamente del 145%, 75% e 828% cinque giorni dopo il termine del periodo di segnalazione.

Per quanto riguarda invece gli effetti sulle vendite delle applicazioni innescati da periodi di promozioni e sconti, Distimo rileva che su Android Market si osserva un incremento di guadagni del 7% durante il primo giorno di sconti, mentre su App Store si osserva un incremento del 53% per le applicazioni iPad ed un incremento del 41% per le applicazioni iPhone. Se si osserva l'intero periodo promozionale, tuttavia, le applicazioni Android superano le controparti iOS in termini di incremento di fatturato: una crescita del 29% per le applicazioni android market mentre una crescita del 22% e del 19% rispettivamente per le applicazioni iPhone e iPad. In particolare o studio ha rilevato come il maggior crescita di fatturato si innesca quando il prezzo dell'applicazione viene dimezzato o quando viene offerta nella prima o nella seconda categoria di prezzo (cioè 0,99 dollari e 1,99 dollari).

Il report integrale in PDF è disponibile gratuitamente a partire da questo indirizzo, previa compilazione di un breve form.

Commenti (1) 

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Portocala pubblicato il 30 Gennaio 2012, 11:34
Il testo contiene parecchi errori.

La cifra 828% è giusta? o c'è una virgola da qualche parte?

PS: parte dell'articolo si trova direttamente in http://www.distimo.com/blog/ senza dover compilare il form.
Totale commenti: 1 « Pagina Precedente | Pag 1 di 1 | Pagina Successiva »

Lascia il tuo commento

Notizie

11.02.2016

Droni: grande successo per quelli gonfiabili

Accanto a velivoli ad ala fissa e a quelli multirotori esistono anche i droni gonfiabili: che possa essere nel dirigibile il futuro delle consegne coi...

11.02.2016

Yahoo: al via i tagli del personale

Nelle scorse settimane l'azienda aveva anticipato la decisione di ridurre il proprio organico di circa il 15%; i primi licenziamenti comunicati in questi...

11.02.2016

Sino a 32 core per le CPU AMD Opteron basate su architettura Zen

La prossima generazione di processori AMD destinati a sistemi server, basati su architettura nota con il nome in codice di Zen, verrà offerta anche in...

11.02.2016

Il tassello da muro e il synchro flash cos'hanno in comune? Il loro inventore, Artur Fischer

Il compianto Artur Fischer è stato un inventore davvero prolifico: è passato alla storia per il suo tassello a espansione in plastica, ma a lui dobbiamo...

10.02.2016

BlackBerry taglia altri 200 impiegati

Ancora una sforbiciata ai dipendenti BlackBerry: la compagnia sta cercando di trasformarsi e figure legate ad attività precedenti sembrano non essere adeguate...

10.02.2016

Facebook, si lavora su reti mesh millimeter-wave per connettere aree rurali

Il social network deposita due brevetti per lo sviluppo di reti ideali per le aree rurali e non urbanizzate. Rientra nel contesto di Internet.org per diffondere...

09.02.2016

Batterie litio-ione con anodi di silicio grazie alle gabbiette di grafene

Dalla Stanford University arriva un metodo per ricoprire le particelle di silicio con un guscio di grafene che permette di mantenere le prestazioni degli...

05.02.2016

Niente droni al Super Bowl in un raggio di 50 chilometri

Le autorità di volo americane hanno indetto un enorme ban nella circolazione di velivoli e droni nei "pressi" del Levi's Stadium, dove il 7 febbraio si...

05.02.2016

Via libera all'acquisizione Western Digital - SanDisk da parte della Commissione Europea

La Commissione Europea autorizza l'operazione: nessun pericolo per la concorrenza nel settore dello storage una volta che la nuova realtà si sarà formata...

05.02.2016

Panasonic e Fujifilm insieme per il sensore 'organico', anche a doppia sensibilità

In pratica al posto dei fotodiodi in silicio viene posizionato nel sensore uno strato di materiale organico fotosensibile, che opera da raccoglitore di...

05.02.2016

Ancora una perdita trimestrale per HTC, in attesa del debutto di M10 e Vive

L'azienda taiwanese continua a registrare un dato di utile negativo nel proprio ultimo trimestre, pur a fronte di un incremento nelle vendite. Per la prima...

04.02.2016

Piccoli alberi elettromeccanici per produrre energia elettrica dalle vibrazioni

Dalla Ohio State University un esperimento mostra la possibilità di impiegare piccole strutture ad albero per raccogliere le vibrazioni dell'ambiente e...

03.02.2016

Indossabili, il mercato crescerà a doppia cifra nel 2016

Cresce il mercato degli indossabili, con smartband e smartwatch a trainare il carro. Ma il 2016 vedrà anche l'inizio della diffusione dei dispositivi Head...

03.02.2016

Yahoo, cura da cavallo per risollevare la società. Chiude anche l'ufficio di Milano

Importanti operazioni strategiche in vista per la compagnia, che pensa di liberarsi degli asset non fondamentali e di tagliare del 15% la forza lavoro