Come incrementare le vendite di app? Ecco una possibile risposta 28/01/2012 ore 09:31

Come incrementare le vendite di app? Ecco una possibile risposta

Autore: Andrea Bai Categoria: Software
La società di analisi Distimo effettua uno studio per capire in che maniera la messa in evidenza di applicazioni e le campagne di sconti possano condizionare le vendite di app su Android Market e App Store

La società olandese Distimo, realtà specializzata nell'analisi dei negozi virtuali di applicazioni, ha pubblicato i risultati di un'indagine che ha provato a fare luce su alcune delle dinamiche di vendita dei negozi virtuali di applicazioni App Store e Android Market, per capire in particolare quanto due fattori possano influenzare le vendite delle applicazioni sui rispettivi store. Distimo si è concentrata in particolare su due aspetti: la segnalazione dell'applicazione da parte del gestore dello store e l'attivazione di un periodo di promozione da parte dello sviluppatore.

Nel primo caso, che non dipende dalle volontà dello sviluppatore ma è lasciato alla discrezione di Apple, da una parte, e Google, dall'altra, Distimo ha tracciato le vendite di app durante il quarto trimestre del 2011 osservando gli spostamenti nella classifica delle principali 100 applicazioni di App Store e Android Market.

Nel corso dei primi tre giorni durante i quali le applicazioni vengono messe in evidenza dai rispettivi store, le applicazioni per iPad scalano 27 posizioni nella top 100, le applicazioni per iPhone compiono un balzo di 15 posizioni mentre invece le applicazioni Android crescono in maniera più significativa scalando 42 posizioni. Spostando l'osservazione su un arco di sette giorni, le applicazioni Android Market vedono una crescita di 65 posizioni, rispetto alle 15 di iPhone e alle 28 di iPad: si evince pertanto che sono le applicazioni Android Market a beneficiare maggiormente dall'essere messe in evidenza, mentre le applicazioni iOS vedono una forte attenzione solamente durante i primi giorni in cui sono evidenziate.

Lo studio sottolinea comunque come la variazione delle posizioni sia facilmente condizionabile da diversi fattori, in particolare dalla posizione nella quale l'applicazione viene inserita una volta che fa il proprio ingresso nella top 100. Distimo ha quindi compilato un grafico in termini percentuali su un arco temporale di 7 giorni; un'applicazione che passa, ad esempio, dalla decima alla quinta posizione vede un incremento del 50%, mentre un'applicazione che passa dalla posizione 50 alla posizione 25 compie un balzo del 100%.

Sulla base di queste precisazioni Distimo ha constatato che il 33% circa delle applicazioni iPad riescono a scalare il 200% delle posizioni mentre sono segnalate, mentre il 50% delle applicazioni android scala il 100% delle posizioni una volta che sono in evidenza. Secondo le rilevazioni dell'analisi, gli effetti positivi proseguono anche dopo il termine del periodo di segnalazione, dal momento che le applicazioni iPad, iPhone e Android vedono una media di crescita in termini di posizioni rispettivamente del 145%, 75% e 828% cinque giorni dopo il termine del periodo di segnalazione.

Per quanto riguarda invece gli effetti sulle vendite delle applicazioni innescati da periodi di promozioni e sconti, Distimo rileva che su Android Market si osserva un incremento di guadagni del 7% durante il primo giorno di sconti, mentre su App Store si osserva un incremento del 53% per le applicazioni iPad ed un incremento del 41% per le applicazioni iPhone. Se si osserva l'intero periodo promozionale, tuttavia, le applicazioni Android superano le controparti iOS in termini di incremento di fatturato: una crescita del 29% per le applicazioni android market mentre una crescita del 22% e del 19% rispettivamente per le applicazioni iPhone e iPad. In particolare o studio ha rilevato come il maggior crescita di fatturato si innesca quando il prezzo dell'applicazione viene dimezzato o quando viene offerta nella prima o nella seconda categoria di prezzo (cioè 0,99 dollari e 1,99 dollari).

Il report integrale in PDF è disponibile gratuitamente a partire da questo indirizzo, previa compilazione di un breve form.

Commenti (1) 

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Portocala pubblicato il 30 Gennaio 2012, 11:34
Il testo contiene parecchi errori.

La cifra 828% è giusta? o c'è una virgola da qualche parte?

PS: parte dell'articolo si trova direttamente in http://www.distimo.com/blog/ senza dover compilare il form.
Totale commenti: 1 « Pagina Precedente | Pag 1 di 1 | Pagina Successiva »

Lascia il tuo commento

Notizie

17.04.2014

Google, un primo trimestre che non soddisfa gli analisti

L'azienda di Mountain View registra una crescita di fatturato e utili, ma disattende le stime degli analisti. A pesare, tra l'altro, sono i costi per acquisizioni...

16.04.2014

I primi 3 mesi del 2014 di Intel, tra soluzioni professionali e SoC per tablet

L'azienda americnaa chiude il primo trimestre 2014 con un risulato positivo ma in calo sequenziale; buone le performances dalle vendite di processori per...

16.04.2014

Bitcoin, Mt.Gox pensa alla liquidazione totale

Il servizio di cambio sembra non aver più alcuna intenzione di rimettere in sesto le attività e ha avanzato richiesta per le procedure di liquidazione

16.04.2014

Yahoo torna in leggera crescita, spiazzando analisti e mercato

I risultati del primo trimestre superano le attese degli analisti, con Yahoo che sembra aver interrotto il periodo negativo

16.04.2014

Amazon prende le distanze da Bitcoin

Il popolarissimo sito di e-commerce non accetta la criptovaluta ma potrebbe essere orientato in futuro alla realizzazione di un network di pagamenti proprietario...

16.04.2014

Telecom: fibra ottica per metà degli italiani entro due anni

Roberto Opilio di Telecom Italia ha oggi dichiarato i piani futuri della società: l'obiettivo è quello di portare la fibra ottica in 12,4 milioni di case...

15.04.2014

Micron riduce gli esuberi, con il coinvolgimento di STM

Micron e i rappresentanti dei lavoratori trovano un accordo: i 419 esuberi vengono ridotti a 48, grazie anche all'impegno di STM che assorbirà 170 lavoratori...

15.04.2014

Il Gruppo 24 ORE cede 24OreSoftware a TeamSystem

L'azienda di Pesaro rafforza in questo modo la propria posizione sui mercati in cui opera e si predispone a presidiare anche nuove aree come quella delle...

14.04.2014

Versioni v3 in arrivo per le CPU Intel della famiglia Xeon

A partire dai prossimi mesi Intel avvierà una procedura di aggiornamento dei propri processori della serie Xeon, con modelli destinati alle differenti...

14.04.2014

Indossabili, un mercato da 111 milioni di unità nel 2018

La società di analisi di mercato IDC analizza il mondo dei dispositivi indossabili: il 2014 sarà l'anno del vero debutto, con una previsione di crescita...

11.04.2014

HP, 108 milioni di dollari alla SEC per chiudere un'inchiesta per corruzione

Le sussidiarie in Russia, Polonia e Messico hanno pagato tangenti per vincere appalti pubblici. L'azienda afferma che la cattiva condotta è circoscritta...

10.04.2014

Consegne PC in calo nel primo trimestre ma l'effetto Windows XP mitiga la flessione

In calo per l'ottavo trimestre consecutivo, le consegne del mercato PC ricevono un lieve beneficio dalle campagne di aggiornamento innescate dal termine...

09.04.2014

Gamification, tassello fondamentale per tutti i business digitali

Le meccaniche della gamification nascondono interessanti potenzialità per le aziende, a patto di riuscire a coinvolgere il pubblico a livello emozionale...

09.04.2014

FirePro W9100 al debutto: la scheda AMD con 16 Gbytes di memoria video

AMD rende disponibile sul mercato la nuova scheda top di gamma per workstation grafiche: GPU della famiglia Hawaii e ben 16 Gbytes di memoria video onboard...