Globalfoundries, acquisizione di ProMOS all'orizzonte 24/02/2012 ore 10:31

Globalfoundries, acquisizione di ProMOS all'orizzonte

Autore: Andrea Bai Categoria: Mercato
Le due realtà avrebbero raggiunto un'accordo di acquisizione. In questo modo Globalfoundries può coltivare nuove relazioni nell'area taiwanese

Globalfoundries ha raggiunto un accordo volto all'acquisizione di ProMOS Technologies per un'operazione del valore compreso tra 20 e 30 miliardi di dollari taiwanesi (circa 1 miliardo di dollari USA). L'informazione è stata publicata sul quotidiano taiwanese Digitimes. Grazie a quoesto accordo Globalfoundries potrà entrare in possesso della fabbrica produttiva di wafer di ProMOS situata a Taichung, aprendo così nuove possibilità di relazione con le realtà taiwanesi impegnate nella progettazione di logica e circuiteria integrata.

Una volta completata l'acquisizione ProMOS potrà proseguire il business in corso con i propri clienti per i prossimi due anni. L'azienda è nota come produttore di memorie DRAM, anche se ha recentemente rielaborato i piani per spostare il proprio business dal mercato di nicchia delle memorie verso differenti tipologie di prodotto.

ProMOS ha in precedenza venduto lo stabilimento produttivo di Hsinchu Science Park nella regione nord di Taiwan a Macronix International, con l'obiettivo di concentrare le proprie risorse su una sola fabbrica e con l'obiettivo di tornare alla profittabilità. ProMOS ha però registrato un passivo nel quarto trimestre dello scorso anno e si trova ora ad essere rimossa dal listino della borsa di Taiwan dal momento che la contrattazione delle azioni è stata sospesa a settembre 2011 per via dell'incapacità di rilasciare per tempo i rendiconti finanziari richiesti.

Lo stabilimento di Taichung è in grado di produrre 60 mila wafer d 12 pollici al mese. Attualmente Globalfoundries detiene due fabbriche a 12 pollici, una a Dresda e l'altra a Singapore, che le consentono di raggiungere una capacità di produzione mensile di 130 mila wafer. L'aziena è inoltre prossima ad allestire una nuova fabbrica a 12 pollici a New York, con la produzione pilota che dovrebbe partire per la fine del 2012.

L'acquisizione di ProMOS consentirà così a Globalfoundries a sviluppare e coltivare nuovi rapporti con le realtà taiwanesi che attualmente trovano principalmente in TSMC e UMC i loro partner produttivi per la realizzazione di soluzioni a 65 nanometri. Provando ad ipotizzare i prossimi passi di Globalfoundries è verosimile supporre un tentativo di avvicinare anche le realtà con sede in Cina.

Nel corso del 2011 il marketshare di Globalfoundries si è collocato attorno al 12%, preceduta dalla taiwanese UMC. TSM è al primo posto detenendo invece il 55% del mercato.

Commenti (1) 

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: WarSide pubblicato il 24 Febbraio 2012, 12:14
Cavolo, ma almeno convertite le unità di misura ed usate il SI

Si è sempre scritto wafer da 300mm (12", sono dovuto andare su google a farmi la conversione per capire se erano da 300 o meno...
Totale commenti: 1 « Pagina Precedente | Pag 1 di 1 | Pagina Successiva »

Lascia il tuo commento

Notizie

22.07.2014

Da Intel e Berkeley Lab nuovo photoresist per la litografia EUV

Un resist che unisca alta sensibilità ed elevata risoluzione ed accuratezza è allo studio per applicazioni con la litografia Extreme Ultraviolet

22.07.2014

Cresce nel Q3 2014 la domanda di mercato per i sistemi notebook

Digitimes Research conferma i dati positivi che riguardano il mercato dei PC: ci si attende una crescita sequenziale delle vendite di poco superiore al...

22.07.2014

Inspearit e Rally Software, alleanza per crescere in Italia

Le due realtà stringono un accordo strategico per le trasformazioni Lean&Agile, con lo scopo di crescere congiuntamente sul mercato italiano

21.07.2014

Dell accetta i Bitcoin, per ora solo negli USA

Il negozio online di Dell accetta Bitcoin come opzione di pagamento per l'acquisto di PC e sistemi. Per ora solo negli USA, ma l'iniziativa potrebbe estendersi...

21.07.2014

Corrente elettrica dalla condensa, una nuova idea dal MIT

I ricercatori del MIT trovano, quasi per caso, un modo per sfruttare la condensa e produrre una piccola corrente elettrica per alimentare dispositivi elettronici...

21.07.2014

BitLicense: dallo stato di New York una licenza per operare Bitcoin

Lo stato di New York è pronto a pubblicare una serie di normative per l'ottenimento di una apposita licenza per operare in Bitcoin, per garantire sicurezza...

21.07.2014

Il mercato dei PC riprende vigore, e con esso i sistemi Ultraportatili

I segnali di ripresa delle vendite nel mercato dei PC hanno ricadute positive anche nel settore dei sistemi Ultraportatili, quello dei notebook molto sottili...

18.07.2014

Tornano a crescere le consegne PC in area EMEA nel secondo trimestre

Dopo sette trimestri consecutivi di flessione, le consegne PC nel secondo trimestre dell'anno fanno segnare una crescita, in area EMEA, superiore al 10%...

18.07.2014

Un altro trimestre positivo e in crescita per Google

L'azienda americana comunica i propri risultati finanziari del secondo trimestre 2014, con dati che sono allineati alle previsioni degli analisti. Fatturato...

18.07.2014

Il lato oscuro delle automobili a guida autonoma

Sulle nuove tecnologie del settore dell'automotive si è esposta la FBI, mostrando particolare disappunto su alcuni aspetti relativi alla sicurezza

18.07.2014

Cresce il fatturato ma ancora una lieve perdita per AMD nel Q2 2014

Continua l'operazione di riorganizzazione di AMD che chiude il secondo trimestre 2014 con un fatturato in crescita ma un risultato netto negativo per 36...

17.07.2014

Trimestrale Yahoo: risultati in calo anno su anno

Con il fatturato della display advertising in calo, deludono i risultati trimestrali dell'azienda di Sunnyvale: anche il CEO Marissa Mayer mostra disappunto...

17.07.2014

Microsoft annuncia il taglio del personale: ben 18.000 dipendenti in meno

Satya Nadella conferma le indiscrezioni degli ultimi giorni, ma i numeri sono superiori alle attese: saranno ben 18.000, circa il 15% del totale, i dipendenti...

16.07.2014

80 miliardi per Time Warner, l'ultima follia di Murdoch

Time Warner ha rifiutato una faraonica offerta da parte di 21st Century Fox Inc. Il colosso capeggiato dal miliardario australiano aveva messo sul piatto...