Globalfoundries, acquisizione di ProMOS all'orizzonte

Globalfoundries, acquisizione di ProMOS all'orizzonte

Autore: Andrea Bai Categoria: Mercato
Le due realtà avrebbero raggiunto un'accordo di acquisizione. In questo modo Globalfoundries può coltivare nuove relazioni nell'area taiwanese

Globalfoundries ha raggiunto un accordo volto all'acquisizione di ProMOS Technologies per un'operazione del valore compreso tra 20 e 30 miliardi di dollari taiwanesi (circa 1 miliardo di dollari USA). L'informazione è stata publicata sul quotidiano taiwanese Digitimes. Grazie a quoesto accordo Globalfoundries potrà entrare in possesso della fabbrica produttiva di wafer di ProMOS situata a Taichung, aprendo così nuove possibilità di relazione con le realtà taiwanesi impegnate nella progettazione di logica e circuiteria integrata.

Una volta completata l'acquisizione ProMOS potrà proseguire il business in corso con i propri clienti per i prossimi due anni. L'azienda è nota come produttore di memorie DRAM, anche se ha recentemente rielaborato i piani per spostare il proprio business dal mercato di nicchia delle memorie verso differenti tipologie di prodotto.

ProMOS ha in precedenza venduto lo stabilimento produttivo di Hsinchu Science Park nella regione nord di Taiwan a Macronix International, con l'obiettivo di concentrare le proprie risorse su una sola fabbrica e con l'obiettivo di tornare alla profittabilità. ProMOS ha però registrato un passivo nel quarto trimestre dello scorso anno e si trova ora ad essere rimossa dal listino della borsa di Taiwan dal momento che la contrattazione delle azioni è stata sospesa a settembre 2011 per via dell'incapacità di rilasciare per tempo i rendiconti finanziari richiesti.

Lo stabilimento di Taichung è in grado di produrre 60 mila wafer d 12 pollici al mese. Attualmente Globalfoundries detiene due fabbriche a 12 pollici, una a Dresda e l'altra a Singapore, che le consentono di raggiungere una capacità di produzione mensile di 130 mila wafer. L'aziena è inoltre prossima ad allestire una nuova fabbrica a 12 pollici a New York, con la produzione pilota che dovrebbe partire per la fine del 2012.

L'acquisizione di ProMOS consentirà così a Globalfoundries a sviluppare e coltivare nuovi rapporti con le realtà taiwanesi che attualmente trovano principalmente in TSMC e UMC i loro partner produttivi per la realizzazione di soluzioni a 65 nanometri. Provando ad ipotizzare i prossimi passi di Globalfoundries è verosimile supporre un tentativo di avvicinare anche le realtà con sede in Cina.

Nel corso del 2011 il marketshare di Globalfoundries si è collocato attorno al 12%, preceduta dalla taiwanese UMC. TSM è al primo posto detenendo invece il 55% del mercato.

Commenti (1) 

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: WarSide pubblicato il 24 Febbraio 2012, 12:14
Cavolo, ma almeno convertite le unità di misura ed usate il SI

Si è sempre scritto wafer da 300mm (12", sono dovuto andare su google a farmi la conversione per capire se erano da 300 o meno...
Totale commenti: 1 « Pagina Precedente | Pag 1 di 1 | Pagina Successiva »

Lascia il tuo commento

Notizie

05.03.2015

Bene le vendite di server per il 2014, anche per la regione EMEA

Un mercato che mostra segnali di crescita, non sostenuta in senso assoluto ma costante, trainato dai server x86 che stanno prendendo sempre più il posto...

05.03.2015

Sempre meno vendite di SoC Intel con sovvenzioni nel 2015

L'azienda americana lascia intendere come la politica delle contra revenues, cioè del sovvenzionare i produttori di dispositivi mobile che utilizzano propri...

04.03.2015

WD, quattro nuovi NAS per utenti esperti e business

Sono quattro i nuovi NAS targati Western Digital, due appartenenti alle serie My Cloud Expert e due alla My Cloud Business, declinati in due modelli a...

03.03.2015

HP acquisisce Aruba Networks per 3 miliardi di dollari

Le due aziende stringono un accordo definitivo: Aruba Networks diventerà parte di HP, la quale avrà la possibilità di completare il proprio portfolio di...

27.02.2015

Enter Cloud Suite, tutto a portata di mano nella nuova Dashboard

Enter Cloud Suite è la soluzione ideale per sviluppare e ospitare progetti web, mobile, siti di e-commerce, piattaforme SaaS, realizzare attività in ambito...

27.02.2015

TSMC, la produzione a 10nm parte nel 2017

La fonderia taiwanese stabilisce nel 2017 la data di avvio dei motori per la produzione a 10 nanometri, per la quale utilizzerà ancora strumenti di tradizionale...

26.02.2015

Con Android for Work Google guarda al settore PRO

Con Android for Work Google intende promuovere la diffusione del proprio sistema mobile anche nel settore professionale e nelle aziende. Si tratta di un'iniziativa...

26.02.2015

Intesi Group ottiene la certificazione Secure Signature Creation Device

L'italianissima Intesi Group ha raggiunto l'importante obiettivo di certificazione Secure Signature Creation Device per la propria piattaforma PkBox, un...

26.02.2015

Sempre più x86 anche nei sistemi server per applicazioni mission critical

I sistemi mission critical basati su architetture proprietarie continuano a registrare una contrazione nelle vendite, segnale di come il mondo dei server...

25.02.2015

Processo FinFET a 10nm, anche Samsung al lavoro

L'azienda koreana annuncia di essere al lavoro sul processo FinFET a 10 nanometri, ma avverte che per proseguire verso i 7nm e i 5nm saranno necessari...

25.02.2015

Sono stati 1,3 miliardi gli smartphone venduti nel corso del 2014

I dati IDC confermano il predominio di Android e iOS nel mercato degli smartphone, sistemi operativi che rappresentano oltre il 96% del totale dei modelli...

24.02.2015

Da Applied Materials nuovi strumenti di misurazione per la produzione FinFET e 3D NAND

Gli strumenti di misurazione impiegati per la produzione di transistor planari non sono adeguati per la produzione tridimensionale: Applied Materials sviluppa...

24.02.2015

ISSCC 2015: il futuro dei chip Intel è a 10 e 7 nanometri

La legge di Moore continuerà a guidare l'evoluzione nella produzione di semiconduttori anche nel corso dei prossimi anni, con il passaggio dagli attuali...

20.02.2015

Un network sempre più basato sul software per i servizi EOLO di NGI

E' un approccio simile all'Open Compute Project quello che l'italiana NGI ha scelto di seguire per la propria infrastruttura di rete, utilizzata per fornire...