OCZ cresce, firmato un accordo per acquisire Indilinx

OCZ cresce, firmato un accordo per acquisire Indilinx

Autore: Gabriele Burgazzi Categoria: Mercato
OCZ comunica di aver raggiunto un accordo per l'acquisizione di Indilinx, azienda dedicata allo sviluppo di controller per dischi a stato solido

Indilinx è un'azienda che deve la sua ascesa al mondo delle unità SSD. Giunta alla ribalta nel 2009 grazie ai propri controller Barefoot utilizzati da OCZ, questo tipo di chip ha rappresentato per diverso tempo una valida alternativa alle soluzioni Intel, garantendo un buon livello prestazionale. SandForce, con i propri controller SandForce SF-1200 e 1500 è arrivata solo nel corso del 2010.

I rapporti tra OCZ e Indilinx sono sempre stati molto stretti ma, con l'annuncio dato ieri, questa relazione assume tutto un altro aspetto. OCZ ha infatti reso pubbica la sottoscrizione di un accordo per acquisire Indilinx Co. per un una cifra che si avvicina ai 32 milioni di dollari, in azioni OCZ. L'accordo dovrebbe chiudersi entro 30 giorni.

Il motivo che ha portato OCZ ad acquisire Indilinx è principalmente uno: investire nel futuro. Al momento OCZ è il principale brand che commercializza soluzioni con controller SandForce, ma non è l'unico: la concorrenza potrebbe farsi agguerrita per l'azienda americana, che non avrebbe modo di controbattere. Da qui l'esigenza di sviluppare un proprio controller, grazie all'acquisizione di Indilinx.

Secondo le informazioni circolate negli ultimi tempi Indilinx si sarebbe concentrata per lo sviluppo del nuovo controller 6Gbps, nome in codice Jet Stream. Di questo chip però non ci sono informazioni precise, il che starebbe ad indicare qualche problema di troppo durante la fase di sviluppo.

Quali risvolti avrà questa acquisizione sul mercato? A oggi nessuna. Proviamo a chiarire meglio. OCZ continuerà a produrre e commercializzare SSD basati su controller SandForce, ancora per diverso tempo. Con il passare dei mesi sarà possibile veder arrivare sul mercato nuove unità con controller OCZ: la scelta di competere direttamente con le soluzioni SandForce o sviluppare una famiglia alternativa sarà appannaggio dell'azienda.

Secondo i termini dell'accordo OCZ acquisirà le proprietà intellettuali di Indilinx, compresi i circa 20 brevetti oltre alle richieste di brevetti.

In seguito all'acquisizione da parte di OCZ Indilinx continuerà a produrre e fornire la propria linea di controller, sia ai produttori di SSD sia agli OEM. Il ramo destinato ai controller di Indilinx, formato da 45 dipendenti, rimarrà sotto la leadership di Bumsoo Kim, fondatore e presidente di Indilinx e Hyumo Chung, CTO dell'azienda Coreana.

A questo indirizzo il comunicato stampa ufficiale.

Commenti (3) 

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Danckan pubblicato il 15 Marzo 2011, 10:44
Ambiziosa questa OCZ, non ci sono dubbi.... Sta rischiando tanto con molto coraggio. Prima il ritiro dal suo storico mercato delle RAM, ora questo investimento di espansione.

Si dice che chi non risica non rosica... Staremo a vedere
Commento # 2 di: ciocia pubblicato il 15 Marzo 2011, 12:51
In attesa che siano disponibili i primi ssd vertex3...Tra un paio di settimane dovrebbero arrivare in alcuni negozi.
Commento # 3 di: Rubberick pubblicato il 16 Marzo 2011, 13:31
ocz spinge... e fa bene se fosse per intel & co senza concorrenza avremmo un rilascio di ssd una volta ogni morte di papa e principalmente destinato alle aziende..

ocz vede che il mercato c'e' e punta sui grandi numeri non sul mercato enthusiast come fanno altri...

meno male che c'e' la concorrenza va altrimenti qua per avere un ssd a prezzo abbordabile ci sarebbero voluti altri 10 anni
Totale commenti: 3 « Pagina Precedente | Pag 1 di 1 | Pagina Successiva »

Lascia il tuo commento

Notizie

06.03.2015

La 'stangatina' si ritorce contro gli operatori: multate TIM e Vodafone

Sono state considerate pratiche commerciali scorrette quelle operate da TIM e Vodafone la scorsa estate, la stangatina adesso è per gli operatori telefonici...

06.03.2015

AMD stima che per il 2019 il 15% delle CPU server sarà di tipo ARM

Architetture x86 affiancate da quelle ARM per i processori destinati a sistemi server del futuro: è questa la scommessa di AMD, che con nuove proposte...

06.03.2015

1,25 miliardi di smartphone venduti nel 2014: +28% in un anno

Gartner conferma il buon momento nelle vendite degli smartphone ma lancia un chiaro segnale su Samsung, che alla fine del 2014 è indietreggiata. Sono di...

06.03.2015

Oltre 50 milioni di wearables saranno venduti nel corso del 2015

Le stime GfK indicano una forte crescita nelle vendite di dispositivi wearable nel corso del 2015; a crescere più di tutti gli smartwatch, che passeranno...

05.03.2015

Bene le vendite di server per il 2014, anche per la regione EMEA

Un mercato che mostra segnali di crescita, non sostenuta in senso assoluto ma costante, trainato dai server x86 che stanno prendendo sempre più il posto...

05.03.2015

Sempre meno vendite di SoC Intel con sovvenzioni nel 2015

L'azienda americana lascia intendere come la politica delle contra revenues, cioè del sovvenzionare i produttori di dispositivi mobile che utilizzano propri...

04.03.2015

WD, quattro nuovi NAS per utenti esperti e business

Sono quattro i nuovi NAS targati Western Digital, due appartenenti alle serie My Cloud Expert e due alla My Cloud Business, declinati in due modelli a...

03.03.2015

HP acquisisce Aruba Networks per 3 miliardi di dollari

Le due aziende stringono un accordo definitivo: Aruba Networks diventerà parte di HP, la quale avrà la possibilità di completare il proprio portfolio di...

27.02.2015

Enter Cloud Suite, tutto a portata di mano nella nuova Dashboard

Enter Cloud Suite è la soluzione ideale per sviluppare e ospitare progetti web, mobile, siti di e-commerce, piattaforme SaaS, realizzare attività in ambito...

27.02.2015

TSMC, la produzione a 10nm parte nel 2017

La fonderia taiwanese stabilisce nel 2017 la data di avvio dei motori per la produzione a 10 nanometri, per la quale utilizzerà ancora strumenti di tradizionale...

26.02.2015

Con Android for Work Google guarda al settore PRO

Con Android for Work Google intende promuovere la diffusione del proprio sistema mobile anche nel settore professionale e nelle aziende. Si tratta di un'iniziativa...

26.02.2015

Intesi Group ottiene la certificazione Secure Signature Creation Device

L'italianissima Intesi Group ha raggiunto l'importante obiettivo di certificazione Secure Signature Creation Device per la propria piattaforma PkBox, un...

26.02.2015

Sempre più x86 anche nei sistemi server per applicazioni mission critical

I sistemi mission critical basati su architetture proprietarie continuano a registrare una contrazione nelle vendite, segnale di come il mondo dei server...

25.02.2015

Processo FinFET a 10nm, anche Samsung al lavoro

L'azienda koreana annuncia di essere al lavoro sul processo FinFET a 10 nanometri, ma avverte che per proseguire verso i 7nm e i 5nm saranno necessari...