OCZ cresce, firmato un accordo per acquisire Indilinx

OCZ cresce, firmato un accordo per acquisire Indilinx

Autore: Gabriele Burgazzi Categoria: Mercato
OCZ comunica di aver raggiunto un accordo per l'acquisizione di Indilinx, azienda dedicata allo sviluppo di controller per dischi a stato solido

Indilinx è un'azienda che deve la sua ascesa al mondo delle unità SSD. Giunta alla ribalta nel 2009 grazie ai propri controller Barefoot utilizzati da OCZ, questo tipo di chip ha rappresentato per diverso tempo una valida alternativa alle soluzioni Intel, garantendo un buon livello prestazionale. SandForce, con i propri controller SandForce SF-1200 e 1500 è arrivata solo nel corso del 2010.

I rapporti tra OCZ e Indilinx sono sempre stati molto stretti ma, con l'annuncio dato ieri, questa relazione assume tutto un altro aspetto. OCZ ha infatti reso pubbica la sottoscrizione di un accordo per acquisire Indilinx Co. per un una cifra che si avvicina ai 32 milioni di dollari, in azioni OCZ. L'accordo dovrebbe chiudersi entro 30 giorni.

Il motivo che ha portato OCZ ad acquisire Indilinx è principalmente uno: investire nel futuro. Al momento OCZ è il principale brand che commercializza soluzioni con controller SandForce, ma non è l'unico: la concorrenza potrebbe farsi agguerrita per l'azienda americana, che non avrebbe modo di controbattere. Da qui l'esigenza di sviluppare un proprio controller, grazie all'acquisizione di Indilinx.

Secondo le informazioni circolate negli ultimi tempi Indilinx si sarebbe concentrata per lo sviluppo del nuovo controller 6Gbps, nome in codice Jet Stream. Di questo chip però non ci sono informazioni precise, il che starebbe ad indicare qualche problema di troppo durante la fase di sviluppo.

Quali risvolti avrà questa acquisizione sul mercato? A oggi nessuna. Proviamo a chiarire meglio. OCZ continuerà a produrre e commercializzare SSD basati su controller SandForce, ancora per diverso tempo. Con il passare dei mesi sarà possibile veder arrivare sul mercato nuove unità con controller OCZ: la scelta di competere direttamente con le soluzioni SandForce o sviluppare una famiglia alternativa sarà appannaggio dell'azienda.

Secondo i termini dell'accordo OCZ acquisirà le proprietà intellettuali di Indilinx, compresi i circa 20 brevetti oltre alle richieste di brevetti.

In seguito all'acquisizione da parte di OCZ Indilinx continuerà a produrre e fornire la propria linea di controller, sia ai produttori di SSD sia agli OEM. Il ramo destinato ai controller di Indilinx, formato da 45 dipendenti, rimarrà sotto la leadership di Bumsoo Kim, fondatore e presidente di Indilinx e Hyumo Chung, CTO dell'azienda Coreana.

A questo indirizzo il comunicato stampa ufficiale.

Commenti (3) 

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Danckan pubblicato il 15 Marzo 2011, 10:44
Ambiziosa questa OCZ, non ci sono dubbi.... Sta rischiando tanto con molto coraggio. Prima il ritiro dal suo storico mercato delle RAM, ora questo investimento di espansione.

Si dice che chi non risica non rosica... Staremo a vedere
Commento # 2 di: ciocia pubblicato il 15 Marzo 2011, 12:51
In attesa che siano disponibili i primi ssd vertex3...Tra un paio di settimane dovrebbero arrivare in alcuni negozi.
Commento # 3 di: Rubberick pubblicato il 16 Marzo 2011, 13:31
ocz spinge... e fa bene se fosse per intel & co senza concorrenza avremmo un rilascio di ssd una volta ogni morte di papa e principalmente destinato alle aziende..

ocz vede che il mercato c'e' e punta sui grandi numeri non sul mercato enthusiast come fanno altri...

meno male che c'e' la concorrenza va altrimenti qua per avere un ssd a prezzo abbordabile ci sarebbero voluti altri 10 anni
Totale commenti: 3 « Pagina Precedente | Pag 1 di 1 | Pagina Successiva »

Lascia il tuo commento

Notizie

16.09.2014

Big Data, il mercato continua a crescere e inizia la maturazione

Un mercato di rapida crescita per i prossimi cinque anni, ma con alcuni segnali che dimostrano come il processo di maturazione stia iniziando

15.09.2014

Intel acquisisce i brevetti di Powerwave Technologies

L'azienda di Santa Clara si assicura la proprietà intellettuale relativa a tecnologie di infrastrutture di telecomunicazioni di Powerwave Technologies

15.09.2014

Il 75% delle app mobile non passerà i basilari test di sicurezza, parola di Gartner

Le applicazioni mobile potranno presentare, nei prossimi anni, rischi piuttosto seri per la sicurezza delle informazioni aziendali

12.09.2014

Internet of Things, nuovi grattacapi per la sicurezza in azienda

A partire dai prossimi anni i CISO dovranno iniziare ad implementare strategie ed approcci specifici per assicurare quei progetti di business che si basano...

12.09.2014

Yahoo non ha ceduto alle minacce del governo USA, ecco i documenti

L'azienda fu minacciata di una sanzione giornaliera di 250 mila dollari fino a quando non avesse acconsentito a fornire i dati degli utenti al governo

12.09.2014

Adozione del cloud, oltre la metà delle imprese europee non è pronta

C'è ancora qualche difficoltà e molto lavoro da fare prima che le realtà europee possano abbracciare il cloud in maniera completa. Una indagine di IDC...

12.09.2014

Forte domanda per i prodotti wearables anche nel mercato italiano

Le stime fornite da IDC dipingono il settore dei wearables in forte crescita nella nostra nazione, con una stima di 3 milioni di pezzi venduti entro il...

11.09.2014

Non-concorrenza sui dipendenti: i colossi della Silicon Valley a processo nel 2015

Prenderà il via ad aprile del prossimo anno il processo che vede accusati Intel, Apple, Google e Adobe di aver orchestrato misure per non rubarsi a vicenda...

11.09.2014

Telecom Italia elimina lo scatto alla risposta e unifica i prezzi, ma aumenta il canone mensile

Telecom Italia darà il via il prossimo 1° novembre 2014 alla manovra di semplificazione dei prezzi: eliminato lo scatto alla risposta e mantenuta la tariffa...

10.09.2014

Xeon D a 14 nanometri: architettura Broadwell per storage e networking

La prossima generazione di processori Intel Xeon D, adatta a sistemi networking e di storage, è basata su tecnologia produttiva a 14 nanometri e debutterà...

10.09.2014

Centinaia di dispositivi smart nell'abitazione intelligente del futuro

Entro il 2020-2025 si inizierà a concretizzare il concetto di smart home, con centinaia di dispositivi connessi che abiliteranno nuove opportunità di business...

10.09.2014

General Motors, automobili automatizzate nel giro di due anni

SuperCruise è la tecnologia che General Motors cercherà di portare sul mercato entro i prossimi due anni

08.09.2014

La Wi-Fi Alliance compie 15 anni: breve storia di un fenomeno globale

Sono passati già 15 anni dall'istituzione della Wi-Fi Alliance, il consorzio che ha regolamentato lo standard più diffuso al mondo. Ecco alcuni dei passi...

06.09.2014

E' Megan Smith il nuovo CTO degli Stati Uniti d'America

Obama nomina il nuovo CTO USA: è Megan Smith, vicepresidente Google per Google[X]. Sarà affiancata da Alex Macgillivray, ex-responsabile legale di Twitter...