Oracle annuncia la disponibiltà del nuovo sistema operativo Solaris 11

Oracle annuncia la disponibiltà del nuovo sistema operativo Solaris 11

Autore: Andrea Bai Categoria: Server e Workstation
Oracle ha annunciato la disponibilità di Solaris 11, il nuovo sistema operativo pensato per il Cloud e già in produzione presso oltre 700 realtà

Nel corso della giornata di ieri Oracle ha ufficialmente annunciato la disponibilità di Oracle Solaris 11, il nuovo sistema operativo evoluzione di Solaris 10 e che presta particolare attenzione al mondo cloud. La stessa società di Redwood Shores non esita infatti a definirlo come il primo "Cloud OS" al mondo. Solaris 11 è compatibile sia con piattaforme SPARC, sia con piattaforme x86, e offre numerose novità tecnologiche per supportare le attività di virtualizzazione.

Oracle Solaris e le applicazioni Oracle vengono progettati e messi alla prova insieme, in maniera tale che sia possibile disporre di prestazioni, sicurezza e gestibilità di alto livello di Oracle Database 11g, Oracle Fusion Middleware 11g e delle applicazioni basate su Java, sul nuovo Oracle Solaris 11. Il nuovo sistema operativo assicura inoltre la compatibilità ed il supporto ad oltre 11 mila applicazioni garantite attraverso l'Oracle Solaris Binary Application Guarantee Program.

Tra le novità di Solaris 11 si segnala la presenza di Oracle Solaris Zone, una tecnologia di virtualizzazione che consente di creare molteplici ambienti privati di esecuzione all'interno di una singola istanza di Oracle Solaris. Oracle Solaris Zone è un sistema di gestione e provisioning di risorse virtualizzate, che possono essere controllate in maniera dinamica e allocate rapidamente a seconda delle esigenze.

Una nuova caratteristica di Oracle Solaris 11 è Image Packaging System, un servizio per l'installazione e l'aggiornamento del sistema in maniera automatica e che assicura che le corrette versioni del software richiesto siano installate per una maggiore ottimizzazione ed efficienza del sistema. Oracle Solaris 11 integra inoltre il filesystem Oracle Solaris ZFS, progettato per offire un filesystem general-purpose che sia il fondamento della gestione di dati e storage per il nuovo sistema operativo.

Il sistema operativo Solaris 11 ha già stabilito un nuovo risultato record con il benchmark SPECjvm2008, con un incremento prestazionale del 41% rispetto al precedente Oracle Solaris 10, quando usato in combinazione con i server SPARC T4-2 e Oracle HotSpot Java Virtual Machine.

ORacle Solaris 11 è già in produzione presso 700 aziende di primo piano sparse nel mondo e su migliatia Sun ZFS Storage Appliances, così come su sistemi Oracle Exadata Database Machine X2-2 e X2-8 e sui sistemi Oracle Exalogic Elastic Cloud.

Il sistema operativo Oracle Solaris 11 è disponibile per il download a partire da questo indirizzo, mentre in questa pagina è possibile trovare una ricca documentazione di supporto con whitepaper e video.

Commenti (12) 

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Gymvideo pubblicato il 11 Novembre 2011, 12:09
i veri alternativi usano solaris, altro che linux o mac
Commento # 2 di: giovanbattista pubblicato il 11 Novembre 2011, 18:13
tra il commodore 128 e win'98c'è stato lui (circa 15 anni fa), ebbene si, anche se per il sottoscritto è stato un utilizzo fugace, ma comunque soddisfacente!

Poi non ho + avuto occasione......

X la Redazione

Dal sottotilo:

il nuovo sistema operativo pensato per il Cloud e già in [U]produzione[/U] è stata una svista o cosa ?

Il termine non mi torna, in che senso in produzione?

Ciao
Commento # 3 di: jappilas pubblicato il 11 Novembre 2011, 23:25
Originariamente inviato da: giovanbattista
il nuovo sistema operativo pensato per il Cloud e già in [U]produzione[/U] è stata una svista o cosa ?
Il termine non mi torna, in che senso in produzione?
per un sistema (hw + sw ) o un prodotto (particolarmente nel caso sw) informatico, certi termini definiscono la funzione a cui può essere adibito (il primo) o lo stato in cui si può trovare (il secondo),
in entrambi i casi relativamente a sviluppo, testing, deployment della soluzione da vendere a terzi e/o da eseguire sui propri sistemi quando pronta

un server di produzione è per dire, quello che fa girare il DB aziendale vero e proprio, un sistema in produzione è sostanzialmente una combinazione hw + os + sw + eventuale soluzione custom, operante in condizioni di lavoro di regime - quindi se "Oracle Solaris 11 è già in produzione presso 700 aziende" significa che già 700 aziende vi starebbero mandando in esecuzione i servizi da cui dipende lo loro normale operatività...
Commento # 4 di: giovanbattista pubblicato il 12 Novembre 2011, 00:06
Originariamente inviato da: jappilas
per un sistema..............


Grazie, poi riflettendoci lo avevo supposto ma non ne ero comunque certo al 100%, la tua risposta è stata ottima ed esauriente al max, ciao
Commento # 5 di: icedzed pubblicato il 12 Novembre 2011, 03:37
sarà una cosa simile al sistema operativo di google o totalmente diverso?
Commento # 6 di: GiGBiG pubblicato il 12 Novembre 2011, 16:41
Originariamente inviato da: icedzed
sarà una cosa simile al sistema operativo di google o totalmente diverso?


Se lo diventera' credo che mi rattristero'
Commento # 7 di: GiGBiG pubblicato il 13 Novembre 2011, 14:24
Originariamente inviato da: jeff_92
Ragazzi, per un server web "crealo e non toccarlo mai più" che preferireste, questo o RHEL? {2xintel exacore, 144gb di ram, una decida di hdd ed altrettanti ssd} Io sarei tanto tentato verso solaris per il solo ZFS e la sua cache su SSD... però conosco linux, non unix. Mi trovo davvero male.

Che ne dite, così a naso, impararsi un nuovo sistema ne vale la pena?


Se conosci bene Linux dovresti gia' conoscere anche Unix, in teoria
Commento # 8 di: GiGBiG pubblicato il 14 Novembre 2011, 01:20
Originariamente inviato da: jeff_92
Uhm, si. Il mio problema sta ad esempio nel fatto che lanciando il comando top su Linux il risultato è completamente diverso rispetto a Solaris. In sostanza, si ha come l'impressione che solaris sia più scarno. E molto più difficile da configurare. Yum install è una pacchia. Consigli di provarci quindi almeno, giusto?


Beh, certamente sara' interessante per te provarlo! Io ho usato Solaris in laboratorio di fisica ancora 16 anni fa, quindi non saprei darti molti consigli sulla versione attuale.
Solaris e' pensato per realta' piu' ristrette rispetto a Windows, Linux e Mac, non e' un OS per tutti. Dipende da cosa devi farci tu, ma se hai tempo e voglia di provare non hai che da buttarti! Poi magari ti ci appassioni cosi' tanto che scrivi un libro in cui spieghi ai neofiti le differenze tra Solaris e gli altri OS Unix... e diventi milionario
Commento # 9 di: GiGBiG pubblicato il 14 Novembre 2011, 22:35
Originariamente inviato da: jeff_92
=)

So che me ne pentirò, ma proviamoci dai


Perche'?
Commento # 10 di: User111 pubblicato il 16 Novembre 2011, 08:51
Originariamente inviato da: Gymvideo
i veri alternativi usano solaris, altro che linux o mac


sto pensandoci seriamente di provarlo
Totale commenti: 12 « Pagina Precedente | Pag 1 di 2 | Pagina Successiva »

Lascia il tuo commento

Notizie

22.05.2015

Mercato ITC in Italia: ancora con segno meno, ma riprendono i PC

Il calo nelle vendite del settore ITC in Italia è meno marcato che in passato; scendono e di molto i tablet mentre riprende forza la domanda di sistemi...

22.05.2015

Chromebook, previsioni di vendita a 7,3 milioni di pezzi nel 2015

Buona risposta di pubblico per i dispositivi Chromebook che mostrano risultati robusti nel segmento education e iniziano a ottenere qualche successo anche...

22.05.2015

Apple e IBM annunciano il supporto di Apple Watch per tre app MobileFirst

Nel contesto della partnership annunciata quasi un anno fa, Apple e IBM iniziano ad estendere l'iniziativa MobileFirst anche verso Apple Watch: tre applicazioni...

22.05.2015

Quadricottero a celle di combustibile per 4 ore di autonomia di volo

Una società di Singapore realizza un quadricottero a controllo remoto basato su alimentazione a celle di combustibile, che permette di ottenere un'autonomia...

21.05.2015

Da Taiwan il primo chip tridimensionale con cella fotovoltaica integrata

Un chip monolitico che integra logica, memoria, storage e alimentazione grazie all'integrazione di una piccola cella fotovoltaica: una soluzione interessante...

21.05.2015

OCZ Z-Drive serie 6000 PCIe NVMe, oltre 6TB per il mondo server

Annunciata la nuova serie di SSD per il mondo enterprise Z-Drive 6000 da parte di OCZ. Declinati in numerosi modelli, questi SSD promettono non solo prestazioni...

20.05.2015

Il New York Stock Exchange annuncia il nuovo indice NYSE Bitcoin

Il nuovo indice, che riflette il valore in dollari di un bitcoin, sarà inizialmente stabilito sulla base delle transazioni effettuate all'interno del servizio...

20.05.2015

Continuano a diminuire le vendite di tablet, soprattutto Apple e Samsung

Le due aziende leader nel settore dei tablet risentono in misura più marcata della media della contrazione nella domanda; è questo un settore ormai maturo,...

18.05.2015

Nuovi memristori possono imitare il funzionamento del cervello umano

Migliorando le capacità di switching dei memristori è possibile imitare molto da vicino le funzionalità di conservazione ed elaborazione simultanea dell'informazione...

15.05.2015

Senza volante e senza conducente, l'auto di Google è pronta per la strada

Le autonomobili a guida autonoma di Google non potranno andare a più di 40km/h nelle prime fasi di test nelle strade pubbliche

14.05.2015

IBM Research dimostra il primo chip CMOS Silicon Photonics integrato

Dopo 15 anni di ricerca nel campo della Silicon Photonics, IBM è in grado di dimostrare il primo chip integrato con componenti elettronici e ottici che...

14.05.2015

Basta un tablet per controllare uno sciame di robot

Il Georgia Tech mette a punto un sistema di controllo che permette di governare sciami di robot in maniera semplice ed intuitiva anche per chi non è avvezzo...

13.05.2015

In futuro anche il tessuto nervoso si potrà stampare in 3D

Dalla Michigan Technological University una ricerca esplora la possibilità di realizzare tessuto nervoso sintetico tramite una tecnica molto simile alla...

13.05.2015

Mercato tecnologico consumer in Italia, bene il primo trimestre

Il primo trimestre segna un rilancio del mercato consumer tecnologico, grazie alle buone prestazioni del settore della telefonia. Fotografia, Consumer...