Oracle e Sun: l'acquisizione si avvicina 21/08/2009 ore 17:58

Oracle e Sun: l'acquisizione si avvicina

Autore: Fabio Boneschi Categoria: Mercato
Il Dipartimento di Giustizia americano ha dato il proprio parere favorevole all'acquisizione. Ora si attende la decisione degli organismi antitrust europei

Il primo passo per l'acquisizione di Sun da parte di Oracle è stato fatto: il Dipartimento di Giustizia americano ha dato il proprio parere favorevole. La notizia viene riportata da una nota ufficiale dell'azienda da cui emergono altri dettagli. Oracle dovrà sottostare a precise condizioni, per ora non meglio precisate, e dovrà attendere il parere degli organismi antitrust dell'Unione Europea.

L'acquisizione era stata annunciata lo scorso aprile, quando si dava per conclusa l'operazione da parte di IBM. Big Blue, invece, si è ritirato dal progetto avendo perso la sua condizione di negoziatore esclusivo. La creazione di un nuovo colosso costituito da Sun e Oracle porterà al mercato nuove energie e, sicuramente, infastidirà IBM che si troverà a competere nei medesimi ambiti.

Il presidente di Oracle nei mesi scorsi aveva commentato in questo modo l'iniziativa:

"L'acquisizione permetterà di incrementare di almeno 15 centesimi i ricavi per azione non-GAAP di Oracle. Stimiamo che l'acquisizione del business di Sun contribuirà ad un profitto operativo non-GAAP per oltre 1,5 miliardi di dollari nel primo anno, in crescita fino a 2 miliardi nel secondo anno. L'acquisizione di Sun risulterà pertanto maggiormente remunerativa per il primo anno di quanto abbiamo stimato per le acquisizioni di BEA, PeopleSoft e Siebel combinate".

Commenti (28) 

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Abufinzio pubblicato il 21 Agosto 2009, 18:05
2 miliardi
e noi che giochiamo al superenalotto
tsè
Commento # 2 di: Liquid.Tension pubblicato il 21 Agosto 2009, 18:34
Originariamente inviato da: Abufinzio
2 miliardi
e noi che giochiamo al superenalotto
tsè


e VOI che giocate al superenalotto
Commento # 3 di: PGI-Bis pubblicato il 21 Agosto 2009, 18:39
Dubito che porterà nuove energie. Direi piuttosto che eliminerà dal mercato le energie che Sun profondeva in attiva poi rivelatesi non sufficientemente profittevoli. Rock docet?

http://www.channelregister.co.uk/20...lls_rock_sparc/
Commento # 4 di: Ratatosk pubblicato il 21 Agosto 2009, 18:49
Finiremo per pagare per tutti i DBMS, peccato...
Commento # 5 di: fraussantin pubblicato il 21 Agosto 2009, 18:50
Originariamente inviato da: Liquid.Tension
e VOI che giocate al superenalotto


e LORO che giocano al superenalotto
Commento # 6 di: certo85 pubblicato il 21 Agosto 2009, 19:15
Da quello che sapevo io il processore Rock era già stato dichiarato un fallimento...
Adesso vedo se trovo qualche info precisa...
Commento # 7 di: Kuarl pubblicato il 21 Agosto 2009, 20:23
il problema di rock non era tanto l'architettura quanto il prezzo eccessivo e gli elevati requisiti termici/energetici. E' sempre stato un problema degli sparc, e per questo hanno sempre faticato contro i processori più economici ed efficienti di intel. Alla fine sun in un periodo di vacche magre ha deciso di tagliare i rami secchi, oracle però è interessata ad avere un offerta server a 360 gradi e quindi il processore rientra in questi suoi piani, ma per competere con intel ne hanno di lavoro da fare... i soldi e gli ingegneri però non gli mancano di certo.
Commento # 8 di: OutOfBounds pubblicato il 21 Agosto 2009, 21:12
mmmh, così a naso la cosa non mi piace.. o forse non mi piace oracle.
Commento # 9 di: Il mio nome è legione pubblicato il 21 Agosto 2009, 22:41
Originariamente inviato da: OutOfBounds
mmmh, così a naso la cosa non mi piace.. o forse non mi piace oracle.


Perchè IBM è meglio?
Commento # 10 di: DKDIB pubblicato il 22 Agosto 2009, 01:07
Il terrore e' che Oracle non matterra' piu' attivi buona parte dei progetti open source di Sun, ipotizzando che continui a non essere un'azienda rivolta all'utenza SOHO...

In pratica la sensazione e' che Oracle abbia acquisito Sun solo per il comparto server (e tutt'al piu' per Solaris, VirtualBox e *forse* StarOffice), mentre abbandonera' tutto il resto, in primis le versioni open source anche di quei pochi prodotti software che dovesse decidere di mantenere in sviluppo.

Al contrario un'acquisizione da parte di IBM avrebbe rinquorato un po' tutti, essendo un'azienda storicamente attiva nell'open source (al pari dellavecchia Sun) e con tutto l'interesse a rafforzarsi/affacciarsi in tutti i settori software dove operava Sun (virtualizzazione, DBMS, suite per l'ufficio, ...).
Totale commenti: 28 « Pagina Precedente | Pag 1 di 3 | Pagina Successiva »

Lascia il tuo commento

Notizie

29.07.2014

Nuovi HGST/WD Ultrastar SAS SSD enterprise con capienze fino a 1,6TB

Fanno il loro esordio alcuni nuovi SSD per il settore enterprise prodotti da Western Digital e commercializzati sotto il brand professionale Ultrastar....

28.07.2014

Globalfoundries, nulla di fatto per l'acquisizione della divisione produttiva di IBM

IBM ritiene troppo bassa l'offerta avanzata da Globalfoundries e le due compagnie sospendono il confronto. Per ora un nulla di fatto, ma IBM è sempre alla...

25.07.2014

TIM lancia la tecnologia LTE Advanced, in prova a Torino: come e dove usarla

Le reti LTE-A sono per la prima volta disponibili in Italia. A lanciare il test è stato TIM, all'interno della città di Torino

25.07.2014

Google Baseline Study, uno studio su informazioni genetiche a fini medici

Baseline Study è il nuovo progetto di Google che si ripromette di analizzare il codice genetico per finalità mediche, al fine di proporre in futuro diagnosi...

25.07.2014

Poco meno di 50 milioni di tablet venduti nel secondo trimestre 2014

Crescono le vendite rispetto a 12 mesi fa ma cala il mercato prendendo come riferimento i primi 3 mesi del 2014. I consumatori sembrano voler premiare...

25.07.2014

Aumenta il fatturato ma risultato netto negativo per Amazon nel Q2 2014

L'azienda americana sconta il debutto di nuove soluzioni hardware avvenuto nel secondo trimestre 2014, Fire TV e Fire Phone, seguendo la propria politica...

24.07.2014

LG G3 guida i coreani verso risultati record per il secondo trimestre dell'anno

LG Electronics ha pubblicato i risultati trimestrali della società, con un aumento dell'utile netto del 165%: a pilotare la crescita il nuovo G3, che ha...

24.07.2014

Facebook, crescono fatturato, utili e utenti nel secondo trimestre 2014

Il social network annuncia i risultati del secondo trimestre dell'anno: tutti gli indicatori verso l'alto, con la pubblicità da mobile che inizia a costituire...

23.07.2014

Microsoft è forte nell'enterprise ma soffre nel consumer, anche per via di Nokia

I risultati del quarto trimestre dell'esercizio fiscale 2014 di Microsoft risentono fortemente dell'impatto dato dall'acquisizione di Nokia Devices. Il...

23.07.2014

WD Red e Red Pro, nuovi dischi da 3,5 pollici per NAS fino a 6TB

La serie WD Red, pensata per chi utilizza sistemi NAS, si arricchisce oggi di nuovi dischi, differenziati per gli scenari di utilizzo e per le capienze...

23.07.2014

iPad continua a perdere terreno, ma il trimestre Apple è solido

I risultati del terzo trimestre fiscale 2014 di Apple sono robusti, ma la Mela, pur non mostrando preoccupazione, non incontra le stime degli analisti...

22.07.2014

Da Intel e Berkeley Lab nuovo photoresist per la litografia EUV

Un resist che unisca alta sensibilità ed elevata risoluzione ed accuratezza è allo studio per applicazioni con la litografia Extreme Ultraviolet

22.07.2014

Cresce nel Q3 2014 la domanda di mercato per i sistemi notebook

Digitimes Research conferma i dati positivi che riguardano il mercato dei PC: ci si attende una crescita sequenziale delle vendite di poco superiore al...

22.07.2014

Inspearit e Rally Software, alleanza per crescere in Italia

Le due realtà stringono un accordo strategico per le trasformazioni Lean&Agile, con lo scopo di crescere congiuntamente sul mercato italiano