Produzione a 28 nanometri: rese complicate per TSMC

Produzione a 28 nanometri: rese complicate per TSMC

Autore: Paolo Corsini Categoria: Scienza e tecnologia
NVIDIA e Qualcomm sembrano intenzionate a delegare parte della produzione di propri chip a 28 nanometri ad altri partner, viste le difficoltà che sta incontrando TSMC con questo processo produttivo

NVIDIA e Qualcomm sarebbero interessare a delegare parte della produzione di proprie architetture basate su tecnologia produttiva a 28 nanometri verso fonderie produttive diverse da quelle della taiwanese TSMC, stando ad un report pubblicato da Digitimes.

Alla base di questa possibile decisione la difficoltà nell'ottenere adeguati volumi di chip basati su questa tecnologia, da poco resa disponibile sul mercato da parte delle aziende cosidette foundry player, cioè che si occupano della produzione di chip per conto terzi.

Che TSMC stia incontrando problemi nell'incrementare le rese produttive con tecnologia a 28 nanometri non deve sorprendere: si tratta di una dinamica ben nota nel momento in cui vengono adottati processi produttivi così sofisticati. La memoria, nel caso specifico, corre alla tecnologia a 40 nanometri utilizzata per la prima volta alcuni anni fa: tutte le aziende coinvolte hanno incontrato, con quel processo produttivo, problemi di rese iniziali benché con portate differenti a seconda del tipo di architettura utilizzato.

Candidati potenziali a ricevere parte di questa futura produzione la taiwanese UMC, concorrente storico nel settore di TSMC benché azienda di dimensioni ben più contenute nel complesso, oltre a GlobalFoundries, realtà nata dalle fabbriche produttive in precedenza di proprietà di AMD che sono state fatte veicolare in una nuova azienda finanziata da capitali arabi.

Altra azienda che potrebbe beneficiare di questa dinamica è la coreana Samsung, all'avanguardia nella produzione di chip sia per propri prodotti sia per proposte di partner. NVIDIA, nello specifico, starebbe valutando secondo la fonte la produzione di GPU anche presso questo partner, presumibilmente spostandovi solo alcuni specifici design di chip così che possano venir riadattati senza particolari problemi al particolare processo adottato da questa fonderia.

TSMC, in ogni caso, corre ai ripari: l'azienda taiwanese ha annunciato di voler estendere la propria capacità produttiva con tecnologia a 28 nanometri incrementando gli investimenti in conto capitale, ma questo non permetterà di avere un impatto diretto sui volumi produttivi prima della fine dell'anno.

Commenti (2) 

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: appleroof pubblicato il 17 Aprile 2012, 09:37
Il ritorno di UMC, erano anni che non la sentivo più come "protagonista"...comunque credo che uno scossone a TMSC sia giusto, è assolutamente controproducente da tutti i punti di vista il suo quasi monopolio (per le gpu nVidia e Amd tolgo il quasi) in quest'ambito
Commento # 2 di: Veradun pubblicato il 17 Aprile 2012, 10:08
Che notiziona

Digitimes...
Totale commenti: 2 « Pagina Precedente | Pag 1 di 1 | Pagina Successiva »

Lascia il tuo commento

Notizie

09.02.2016

Batterie litio-ione con anodi di silicio grazie alle gabbiette di grafene

Dalla Stanford University arriva un metodo per ricoprire le particelle di silicio con un guscio di grafene che permette di mantenere le prestazioni degli...

05.02.2016

Niente droni al Super Bowl in un raggio di 50 chilometri

Le autorità di volo americane hanno indetto un enorme ban nella circolazione di velivoli e droni nei "pressi" del Levi's Stadium, dove il 7 febbraio si...

05.02.2016

Via libera all'acquisizione Western Digital - SanDisk da parte della Commissione Europea

La Commissione Europea autorizza l'operazione: nessun pericolo per la concorrenza nel settore dello storage una volta che la nuova realtà si sarà formata...

05.02.2016

Panasonic e Fujifilm insieme per il sensore 'organico', anche a doppia sensibilità

In pratica al posto dei fotodiodi in silicio viene posizionato nel sensore uno strato di materiale organico fotosensibile, che opera da raccoglitore di...

05.02.2016

Ancora una perdita trimestrale per HTC, in attesa del debutto di M10 e Vive

L'azienda taiwanese continua a registrare un dato di utile negativo nel proprio ultimo trimestre, pur a fronte di un incremento nelle vendite. Per la prima...

04.02.2016

Piccoli alberi elettromeccanici per produrre energia elettrica dalle vibrazioni

Dalla Ohio State University un esperimento mostra la possibilità di impiegare piccole strutture ad albero per raccogliere le vibrazioni dell'ambiente e...

03.02.2016

Indossabili, il mercato crescerà a doppia cifra nel 2016

Cresce il mercato degli indossabili, con smartband e smartwatch a trainare il carro. Ma il 2016 vedrà anche l'inizio della diffusione dei dispositivi Head...

03.02.2016

Yahoo, cura da cavallo per risollevare la società. Chiude anche l'ufficio di Milano

Importanti operazioni strategiche in vista per la compagnia, che pensa di liberarsi degli asset non fondamentali e di tagliare del 15% la forza lavoro

02.02.2016

Alphabet supera Apple ed è l'azienda che vale di più al mondo

Alphabet (di cui Google fa parte) è adesso la società dal più alto valore di capitalizzazione di mercato al mondo. Il valore azionario della società è...

01.02.2016

Facebook e video, una strategia per accrescere il fatturato

Il popolare social network crede sempre di più nei video come strumento per poter vendere più pubblicità ed accrescere il fatturato

01.02.2016

Flexiramics, un nuovo materiale flessibile, ignifugo e isolante per i PCB

Una startup olandese scopre quasi per caso un nuovo materiale con proprietà interessanti per la produzione di PCB a basso costo

01.02.2016

Stampa 3D, sempre più attenzione in Europa

L'attenzione verso la stampa 3D sta crescendo e nei prossimi anni in Europa occidentale si verificherà una crescita della spesa per questo tipo di tecnologie...

28.01.2016

Facebook, un 2015 stellare: grande crescita di utenti, fatturato e utili

Risultati impressionanti per il social network, che vede crescere sensibilmente fatturato e utili grazie ad una strategia sul mobile che sta dando i suoi...

28.01.2016

Anche Enel ha un nuovo logo: ma non vi ricorda qualcosa?

Nuovo logo e ristrutturazione visiva anche per Enel, che ha presentato le novità il 26 gennaio a Madrid. Ma sorgono alcuni dubbi sull'effettiva creatività...