Public cloud, un mercato in forte crescita 24/09/2012 ore 12:35

Public cloud, un mercato in forte crescita

Autore: Andrea Bai Categoria: Mercato
Importanti previsioni di crescita, fino al 2016, del mercato public cloud che troverà terreno fertile soprattutto in Nord America e nei mercati emergenti

Sono importanti le previsioni di crescita per il mercato dei servizi public cloud: la società di analisi di mercato Gartner stima infatti un tasso di crescita del 19,6% nel corso del 2012, per un giro d'affari complessivo al mondo di 109 miliardi di dollari. I Business process services (conosciuti come business process as a service o BPaaS) rappresentano il segmento principale, costituendo il 77% del mercato totale, mentre i servizi infrastructure as a service (IaaS) è il segmento a più rapida crescita del mercato dei servizi di public cloud, con stime di crescita del 45,4% nel 2012.

"Il mercato dei servizi cloud è chiaramente un settore ad alta crescita all'interno del mercato IT" ha dichiarato Ed Anderson, research director per Gartner. "La chiave per trarre vantaggio da questa crescita sarà la comprensione delle sfumature di opportunità nei segmenti di servizio e nelle regioni geografiche, e quindi dare priorità agli investimenti in linea con le opportunità".

Il segmento BPaaS risulta essere quello più importante per via dell'inclusione del cloud advertising come sottosegmento. Il segmento BPaaS è previsto crescere fino ad un volume di affari di 84,2 miliardi nel 2012, rispetto ai 72 miliardi del 2011. Nello scorso anno il cloud advertisting ha rappresentato il 47% circa del totale, rendendolo il più grande sottosegmento identificabile nelle previsioni. Entro il 2016 il cloud advertising continuerà a costituire il 47% della spesa public cloud totale.

Il Software as a Service è il secondo segmento in termini di dimensioni ed è previsto crescere a 14,4 miliardi nel 2012, mentre le previsioni di crescita per il segmento IaaS (Infastructure as a service) parlano di 6,2 miliardi nel 2012 rispetto ai 4,3 miliardi dello scorso anno. Nel corso del 2010 il mercato IaaS era pari a meno di un terzo delle dimensioni del mercato SaaS, ma andando incontro al 2016 il mercato IaaS crescerà assumendo dimensioni confrontabili a quelle del mercato SaaS.

La crescita del segmento PaaS, Platform as a service, si rivelerà anch'essa abbastanza elevata, nonostante si tratti di un mercato più piccolo in relazione agli altri segmenti. Il segmento PaaS è tuttavia strategico e rappresenta un motore di crescita fondamentale per gli altri segmenti, inclusi BPaaS e SaaS. Il giro d'affari del segmento PaaS crescerà fino a 1,2 miliardi di dollari nel 2012. Il cloud management ed i servizi di sicurezza costituiscono invece un nuovo segmento che comprende i servizi di sicurezza cloud, la gestione delle operazioni IT e la gestione dello storage. Questo segmento crescerà fino a 3,3 miliardi di dollari nel 2012.

Sul fronte geografico, il Nord America sarà la regione in grado di produrre il principale incremento in termini di dimensioni del mercato, ma sarà possibile registrare importanti tassi di crescita anche nelle regioni emergenti dell'area Asia/Pacific, nella Cina continentale, nell'Eurasia (Russia inclusa) e nell'America Latina. L'Europa Occidentale crescerà ad un ritmo più lento nel periodo in esame, principalmente per i problemi economici dell'eurozona. Una crescita piuttosto lenta è prevista anche per i mercato maturi dell'are Asia/Pacifici, per via di problemi economici del mercato giapponese.

Tra il 2010 ed il 2016 il Nord America costituirà la maggior percentuale di crescita assoluta nel mercato dei servizi cloud, con il 61% di tutta la crescita. L'Europa occidentale seguirà il 17% di crescita nel medesimo periodo. Questa situazione mette in risalto il dominio di Nord America ed Europa Occidentale in termini di sviluppo, disponibilità e adozione dei servizi cloud. Importanti tassi di crescita saranno invece registrati nei mercati emergenti, inclusi India, Indonesia e Cina. Il 79% dell'incremento di spesa arriverà comunque dall'America del Nord e dall'Europa Occidentale.

I provider di servizi cloud dovranno approcciarsi in maniera strategica quando considereranno i mercati ad alto volume e ad alta crescita, entrambi importanti per lo sviluppo di strategie globali. Commenta a tal proposito Anderson: "La dimensione totale del mercato dei servizi public cloud era di 91,4 miliardi di dollari nel 2011 e crescerà fino a 206,6 miliardi nel 2016. Il segmento IaaS si espanderà e con esso crescerà anche il market share dei servizi di cloud management e sicurezza. Quando si andrà a individuare mercati specifici è importante valutare sia la dimensione potenziale del mercato, sia i tassi di crescita. Si tratta di aspetti che variano per segmento, sottosegmento, regione e Paese".

Commenti  

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.

Lascia il tuo commento

Notizie

31.07.2014

Huawei terzo produttore al mondo, Samsung e Apple perdono terreno a favore dei cinesi

Gli ultimi dati di IDC riportano risultati poco confortanti per i monopolisti del mercato degli smartphone. Samsung e Apple vantano ancora la leadership...

31.07.2014

IBM, buoni risultati nel test con lo scanner EUV di ASML

La litografia EUV è ancora in fase di sperimentazione: IBM riesce ad ottenere risultati molto interessanti con un nuovo scanner di ASML, anche se la produzione...

30.07.2014

Trimestrale Twitter: impenna il fatturato, ma l'utile è negativo

Il social network registra una fortissima crescita di fatturato, ma l'utile è negativo. Cresce la base utenti, anche grazie ad alcune iniziative portate...

30.07.2014

MasterDrive KX3, SSD da 1,8 pollici da Super Talent

Il formato da 1,8 pollici per hard disk e SSD è praticamente sparito dal settore consumer, ma esistono diversi ambiti come quello industriale in cui vengono...

29.07.2014

Litio per gli anodi delle batterie? Ci provano i ricercatori di Stanford

Con un particolare involucro di "nanosfere di carbonio" è possibile usare un anodo in litio per migliorare le prestazioni e l'efficienza delle batterie...

29.07.2014

Nuovi HGST/WD Ultrastar SAS SSD enterprise con capienze fino a 1,6TB

Fanno il loro esordio alcuni nuovi SSD per il settore enterprise prodotti da Western Digital e commercializzati sotto il brand professionale Ultrastar....

28.07.2014

Globalfoundries, nulla di fatto per l'acquisizione della divisione produttiva di IBM

IBM ritiene troppo bassa l'offerta avanzata da Globalfoundries e le due compagnie sospendono il confronto. Per ora un nulla di fatto, ma IBM è sempre alla...

25.07.2014

TIM lancia la tecnologia LTE Advanced, in prova a Torino: come e dove usarla

Le reti LTE-A sono per la prima volta disponibili in Italia. A lanciare il test è stato TIM, all'interno della città di Torino

25.07.2014

Google Baseline Study, uno studio su informazioni genetiche a fini medici

Baseline Study è il nuovo progetto di Google che si ripromette di analizzare il codice genetico per finalità mediche, al fine di proporre in futuro diagnosi...

25.07.2014

Poco meno di 50 milioni di tablet venduti nel secondo trimestre 2014

Crescono le vendite rispetto a 12 mesi fa ma cala il mercato prendendo come riferimento i primi 3 mesi del 2014. I consumatori sembrano voler premiare...

25.07.2014

Aumenta il fatturato ma risultato netto negativo per Amazon nel Q2 2014

L'azienda americana sconta il debutto di nuove soluzioni hardware avvenuto nel secondo trimestre 2014, Fire TV e Fire Phone, seguendo la propria politica...

24.07.2014

LG G3 guida i coreani verso risultati record per il secondo trimestre dell'anno

LG Electronics ha pubblicato i risultati trimestrali della società, con un aumento dell'utile netto del 165%: a pilotare la crescita il nuovo G3, che ha...

24.07.2014

Facebook, crescono fatturato, utili e utenti nel secondo trimestre 2014

Il social network annuncia i risultati del secondo trimestre dell'anno: tutti gli indicatori verso l'alto, con la pubblicità da mobile che inizia a costituire...

23.07.2014

Microsoft è forte nell'enterprise ma soffre nel consumer, anche per via di Nokia

I risultati del quarto trimestre dell'esercizio fiscale 2014 di Microsoft risentono fortemente dell'impatto dato dall'acquisizione di Nokia Devices. Il...