Sentinel Cloud Services: da SafeNet una soluzione per la gestione delle licenze SaaS

Sentinel Cloud Services: da SafeNet una soluzione per la gestione delle licenze SaaS

Autore: Andrea Bai Categoria: Software
SafeNet propone una soluzione che automatizza la gestione dei cataloghi e dei contratti per chi offre servizi SaaS e PaaS, comprensiva di strumenti di monitoraggio e analisi
p>Che il paradigma del Software as a Service stia via via conquistando il pubblico delle aziende non è una novità: il 2011 è stato un anno di grande traino per questa modalità di distribuzione del software, anche sull'onda della popolarità del più ampio concetto di cloud computing. Qualche settimana fa Gartner ha pubblicato i risultati di un sondaggio che rivelano come molte delle aziende che abbiano abbracciato questo modello di erogazione hanno intenzione di proseguire su questa strada e, in aggiunta a queste, molte realtà che fanno uso di software on premise hanno deciso di iniziare il passaggio verso applicativi SaaS.

Non è solamente l'ascesa del cloud computing a portare benefici al paradigma del SaaS: nel difficile contesto economico il controllo dei costi è divenuto una priorità per tutte le aziende e la possibilità di utlizzare software erogato come servizio, e quindi dettagliato su misura delle necessità e delle esigenze specifiche di ogni realtà, permette di conseguire importanti risparmi per quanto riguarda l'acquisto delle licenze software. Non solo: con il software erogato come servizio le aziende hanno maggiore possibilità di fare audit e di misurare quali siano gli strumenti che effettivamente servono ai processi di business, scovando sprechi ed inefficienze.

In un contesto di questo tipo le aziende impegnate nel panorama software devono essere in grado di trasformare la propria offerta in un insieme di servizi, migrando dal precedente modello di business che vedeva il software come la vendita di un bene e della relativa licenza d'uso. La creazione di una infrastruttura che consenta di offrire il software come servizio può nascondere però qualche complessità, a partire dalla definizione dei cataloghi per giungere ai rischi di mancata monetizzazione delle licenze.

Abbiamo recentemente avuto modo di incontrare Marco Costa, Territory Sales Manager per SafeNet Italia che ci ha illustrato le funzionalità di Sentinel Cloud Services, una soluzione che ha lo scopo di gestire le licenze ed i diritti software nel mondo del cloud computing e si rivolge espressamente alle realtà la cui offerta commerciale è costituita da prodotti SaaS e PaaS, mettendo loro a disposizione una serie di strumenti che permettano di gestire in maniera semplice le varie offerte di servizi, con particolare attenzione a quei processi operativi che riguardano l'erogazione dei servizi, la gestione delle autorizzazioni e il monitoraggio dell'uso dei servizi.

Lo scopo principale di Sentinel Cloud Services è di mettere a disposizione una serie di strumenti che permettano di costruire i cataloghi dell'offerta in maniera versatile, grazie al supporto di numerosi modelli di licenza, e di poter comporre l'offerta in maniera dettagliata andando a definire i vari prezzi anche sulla base di singole funzionalità. La soluzione incorpora inoltre una serie di strumenti di controllo e monitoraggio a livello di funzionalità, in maniera tale che il provider del servizio potrà gestire in maniera capillare l'accesso ai propri servizi, oltre alla possibilità di misurare e analizzare il tipo d'uso che viene fatto al fine di poter modificare opportunamente l'offerta commerciale.

Dal punto di vista tecnico Sentinel Cloud si compone di tre moduli: Sentinel Cloud SDK che contiene otto API che hanno lo scopo di autorizzare le decisioni licensing ed esegue il caching dei dati sull'uso, trasferendoli in lotti ad un altro modulo, Sentinel Cloud Connect. Questo modulo si occupa di attivare i contratti di servizio, di elaborare e aggregare i dati relativi all'uso e di gestire i coordinamento dei runtime per sentinel cloud, delle comunicazioni relativamente all'autorizzazione degli utenti e infine degli iter decisionali globali. Infine il modulo Sentinel EMS, che va ad integrarsi direttamente con i sistemi di back-office dei provider di servizi e si occupa del provisioning e della gestione dei contratti, assieme a tutte le funzioni di riferimento, di definizione dei cataloghi e della gestione dei clienti.

Una versione trial della durata di 30 giorni può essere richiesta a titolo gratuito a partire da questa pagina.

Commenti  

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.

Lascia il tuo commento

Notizie

27.03.2015

Saranno 3 le versioni di Xeon Phi di nuova generazione, Knights Landing

Al debutto nel corso della seconda metà del 2015 le nuove generazioni di soluzioni Intel Xeon Phi, per la prima volta anche in versioni dedicate all'installazione...

27.03.2015

Da HP nuovi servizi per la migrazione nel cloud di flussi di lavoro Oracle

Proteggere gli investimenti senza privarsi della possibilità di migrare verso il cloud: è quanto permesso dai servizi HP Elion Business Applications for...

26.03.2015

Samsung interessata ad AMD? Uno scenario teorico molto interessante

Dalla corea giungono indiscrezioni di un possibile interessamento, da parte di Samsung, verso AMD: alla base le numerose proprietà intellettuali della...

26.03.2015

Dalla Purdue University anodi per batterie dai materiali di imballaggio

I trucioli di polistirene o amido possono formare nanostrutture di carbonio che si rivelano molto più efficienti della grafite attualmente utilizzata per...

24.03.2015

Dispositivi connessi, previsioni di crescita per il 2015

Nel 2015 cresceranno del 2,8% le consegne di dispositivi connessi, ma in maniera eterogenea: in calo i PC, stabili i tablet, in crescita i telefoni mobile....

23.03.2015

Bell Labs Prize alla seconda edizione: ricercatori, fatevi avanti

L’organizzazione di ricerca e sviluppo di Alcatel-Lucent, Bell Labs, annuncia la 2' edizione del concorso internazionale che premia le idee e innovazioni...

23.03.2015

Lenovo: Gianfranco Lanci nominato Corporate President in aggiunta al ruolo di COO

A seguito della riuscita integrazione delle ultime acquisizioni Lenovo riorganizza il proprio business, nominando Gianfranco Lanci Corporate President,...

23.03.2015

Rory Read, l'ex-CEO di AMD pronto ad entrare in Dell

Già executive in IBM e Lenovo, l'ex-CEO di AMD entrerà la prossima settimana nella schiera di dirigenti Dell. Per lui una posizione di rilievo nell'ambito...

20.03.2015

Lo storage Flash ibrido è anche per le aziende di medie dimensioni

HP pensa alle esigenze di storage delle aziende di piccola e media dimensione annunciando nuove soluzioni, capaci di ottenenere tangili incrementi prestazionali...

20.03.2015

Cambio ai vertici in HTC: Cher Wang è il nuovo CEO

L'azienda taiwanese comunica un cambio strategico: il CEO passa a dirigere l'HTC Future Development Lab, mentre il presidente dell'azienda assume anche...

19.03.2015

Da Carbon3D una stampante 3D DLP a flusso continuo

Una stampante a polimerizzazione di resina che mediante opportuni accorgimenti può stampare non per stratificazioni successive ma con un processo continuo:...

19.03.2015

Dyson investe in una startup per batterie Li-Ion ad elevata autonomia

Il produttore di aspirapolveri investe 15 milioni di dollari per aiutare una startup a produrre commercialmente nuove batterie di litio a stato solido...

17.03.2015

Dalla Berkeley University un materiale artificiale come la pelle del camaleonte

I ricercatori della University of California Berkeley hanno realizzato una pellicola molto sottile che grazie a particolari elementi di silicio è in grado...

17.03.2015

Mercato tablet, la crescita sta rallentando

Il mercato tablet inizia a mostrare qualche segnale di stanchezza. La forte crescita degli anni passati si è ormai drasticamente ridotta, e anche per gli...