Ultrabook troppo cari, in arrivo versioni simili ma a prezzo inferiore

Ultrabook troppo cari, in arrivo versioni simili ma a prezzo inferiore

Autore: Alessandro Bordin Categoria: Mercato
A poca distanza dalla presentazione della seconda generazione di Ultrabook, alcuni produttori fanno sapere che vi sarà una produzione di prodotti simili, ma a prezzi inferiori

In base ad alcune informazioni che giungono da oriente per voce di Digitimes, i produttori di PC portatili avrebbero manifestato alcune perplessità riguardanti i prezzi all'utente finale della seconda generazione di Ultrabook, ritenendoli troppo elevati. Le prime stime parlano infatti di un prezzo indicativo che si aggirerà intorno ai 1000 Dollari USA, ovvero una cifra sicuramente allineata ai contenuti tecnologici, ma ben lontana dall'essere appetibile per il consumatore medio.

Poiché i grandi produttori, non solo asiatici, nutrono grandi aspettative dal settore notebook, è allo studio un piano parallelo: produrre nuove linee di PC portatili che assomiglino agli Ultrabook, ma con caratteristiche e prezzi che vadano ad allinearsi al di sotto dei "veri" Ultrabook.

Ricordiamo infatti che con Ultrabook si vanno ad indicare prodotti con alcune caratteristiche ben precise, dettate da Intel. Non è escluso quindi che vedremo in commercio modelli tutto sommato simili, ma equipaggiati ad esempio con hard disk tradizionali (e non solo con SSD o sistema ibrido SSD/HDD come da specifiche Ultrabook), oppure con piattaforma della concorrenza.

Acer ha già fatto sapere che è allo studio una linea con display da 13 e 15 pollici alternativa a Ultrabook, mentre Asus si concentrerà su modelli da 11-13 pollici IPS. A margine di questo discorso, da segnalare è una domanda per il prodotto Ultrabook decisamente superiore rispetto ai mesi passati, fatto che dovrebbe annunciare una certa ripresa per il settore. Anche in questo caso non resta che attendere la nuova ondata Ultrabook Ivy Bridge, nonché la sua copia low cost, per capire qualcosa in più di questo mercato.

Commenti (35) 

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Portocala pubblicato il 27 Aprile 2012, 11:20
In pratica stanno ammettendo che hanno fallito la strategia/prodotto?
Commento # 2 di: zanardi84 pubblicato il 27 Aprile 2012, 11:25
Insomma tutto secondo i piani.... si fa per dire.
No, non esiste ultrabook senza SSD. I cloni non saranno altro che comuni notebook sottili, non ultrabook. Anche perchè è assai probabile che presenteranno la scocca in plasticaccia.
Ben venga invece una piattaforma AMD, ma sempre con chassis metallico ed SSD, oltre al display da 13".
Commento # 3 di: Ziosilvio pubblicato il 27 Aprile 2012, 11:29
Originariamente inviato da: zanardi84
Insomma tutto secondo i piani.... si fa per dire.
No, non esiste ultrabook senza SSD. I cloni non saranno altro che comuni notebook sottili, non ultrabook. Anche perchè è assai probabile che presenteranno la scocca in plasticaccia.
Ben venga invece una piattaforma AMD, ma sempre con chassis metallico ed SSD, oltre al display da 13".

In effetti mi sto per l'appunto chiedendo che cosa aspetta AMD a proporre una sua alternativa...
Commento # 4 di: gomax pubblicato il 27 Aprile 2012, 11:35
In effetti non ho ancora capito perchè Intel pensa che il mercato debba per forza adeguarsi alle caratteristiche e ai costi "dettati" da Intel...
Un modello di business da monopolista, dove (ancora, per fortuna, e speriamo non lo sia mai) monopolista non è. Speriamo in AMD.

Ciao
Commento # 5 di: calabar pubblicato il 27 Aprile 2012, 11:41
L'idea non è di per se malvagia, spero solo che non risparmino sulla batteria.
Se si avrà un sistema leggero, compatto e con un'elevata autonomia, allora potrà comunque essere ottimo per chi non può spendere troppo e si accontenta.

Per quanto riguarda la scocca, io non preferisco il metallo ai materiali plastici, che possono essere di altissima qualità e con caratteristiche migliori da diversi punti di vista. L'importante è che non si utilizzino plastiche troppo economiche.

@Ziosilvio
AMD non sta aspettando nulla, il prodotto che potrà utilizzare, Trinity, è schedulato per l'uscita da tempo e al momento pare non debba subire ritardi.
Quando sarà disponibile, allora potremo avere gli "ultrathin" AMD.
Commento # 6 di: Duncan pubblicato il 27 Aprile 2012, 12:00
Se uno prende un ultrabook vuole estrema portabilità, potenza ecc, se diminuisci uno dei fattori non è più un ultrabook...
Commento # 7 di: nudge pubblicato il 27 Aprile 2012, 12:58
Si insomma, stanno piano piano convergendo tutti verso quello che la Apple ha prodotto già anni fa: il MacBoko Air.
Come fanno a guadagnare fette di mercato vendendo un prodotto presente da anni?
Commento # 8 di: tmx pubblicato il 27 Aprile 2012, 13:57
chiudete un attimo gli occhi

e pensate a quanto prende di stipendio il genio che se n'è uscito con questa conseiderazione.

Commento # 9 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 27 Aprile 2012, 14:02
Originariamente inviato da: nudge
Si insomma, stanno piano piano convergendo tutti verso quello che la Apple ha prodotto già anni fa: il MacBoko Air.
Come fanno a guadagnare fette di mercato vendendo un prodotto presente da anni?


Ehm offrendo alternative a basso costo agli attuali Ultrabook si avvicinano al Macbook Air?

Come di grazia?
Commento # 10 di: nudge pubblicato il 27 Aprile 2012, 14:27
"Ehm offrendo alternative a basso costo agli attuali Ultrabook si avvicinano al Macbook Air?"
Ma quanto vuoi che abbassino i prezzi? Se adesso costano 700-800 euro minimo, arriveranno a 600 euro. Un MacBook Air lo si trova a 900 euro, credo proprio che la maggior parte dei pensanti si prenda un Air anzichè un UltraBook con Windows7, purtroppo è il mercato.
Totale commenti: 35 « Pagina Precedente | Pag 1 di 4 | Pagina Successiva »

Lascia il tuo commento

Notizie

24.10.2014

Crescita e opportunità di mercato nel settore del machine to machine

L'evoluzione delle connessioni dati apre spazi di sviluppo molto interessanti nel settore del machine to machine:gli strumenti di dialogo tra i dispositivi...

24.10.2014

Microsoft: Surface per la prima volta in positivo nel Q1 fiscale 2015

Una crescita del 127% per la famiglia di prodotti Surface e trend positivo anche per il brand Lumia. Ma il primo trimestre fiscale 2015 di Microsoft mostra...

24.10.2014

Telecom Italia e Microsoft abbinano Nuvola Italiana e Office365 per le PMI

Le due aziende presentano, nella cornice di SMAU, una iniziativa che punta a fornire strumenti di produttività via cloud che permettano di aumentare l'efficienza...

24.10.2014

Il terzo trimestre 2014 di Amazon delude Wall Street

Crescono le vendite, ma la compagnia registra un passivo netto di oltre 430 milioni di dollari, dovuto anche all'acquisizione di Twitch. Gli analisti non...

23.10.2014

Nuovo record di 40 gigabit al secondo per trasmissioni wireless

Realizzato un nuovo chip che permette di raddoppiare le velocità di trasferimento wireless per gli apparati utilizzati per operazioni di backhaul

22.10.2014

Yahoo inizia a raccogliere i primi frutti dell'investimento sul mobile

I risultati del terzo trimestre 2014 danno credito alla strategia definita dal CEO Marissa Mayer. In alto gli utili grazie alla vendita delle quote di...

22.10.2014

G.Fast e connettività DSL fino a 1Gbps nel prossimo futuro di Broadcom

Broadcom ha svelato oggi alcuni chip DSL compatibili con il nuovo standard G.fast, tecnologia con la quale risulta più conveniente la banda ultra-larga...

22.10.2014

Georgia Tech e Columbia University mostrano il primo materiale piezoelettrico bidimensionale

Il disolfuro di molibdeno, opportunamente depositato in monostrati atomici, si comporta da materiale piezoelettrico aprendo la strada ad interessanti opportunità...

22.10.2014

Lenovo interessata anche all'acquisizione di BlackBerry

Circolano voci online sul rinnovato interesse mostrato da Lenovo nei confronti di BlackBerry, fattore che potrebbe essere strettamente correlato al nuovo...

22.10.2014

Materiali programmabili, oltre la stampa a tre dimensioni

Il MIT sta studiando materiali che possano modificarsi nel corso del tempo rispondendo ad un evento scatenante o a fenomeni fisici

21.10.2014

Zwipe e Mastercard insieme: pagamento contactless con autenticazione biometrica

Le due realtà uniscono le forze per realizzare una carta di pagamento che non richieda PIN o password e sia sicura e semplice da utilizzare

21.10.2014

Nuove soluzioni top di gamma Microsoft Azure G-Series

Microsoft rivede il catalogo Azure inserendo una nuova proposta top di gamma. Si tratta di Azure G-Series che ha quale target principale l'ambito enterprise...

21.10.2014

Trimestrale Apple, i sistemi Mac tornano a ruggire

L'ultimo trimestre fiscale di Apple fa segnare fatturato e utili in crescita, battendo le stime degli analisti. L'anno intero porta un fatturato di oltre...

21.10.2014

16nm FinFET da TSMC per la metà del 2015, con un occhio ai 10nm per il 2016

La fonderia taiwanese si prepara per l'avvio della produzione in volumi a 16nm per la metà del prossimo anno, con piani per l'avvio della produzione a...